Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Musica

Harry Potter, la saga cinematografica in concerto a Milano e Roma

L’Orchestra Italiana del Cinema torna a Teatro. Dal 27 al 30 dicembre sarà a Milano e Roma con i cine-concerti dedicati alla saga del maghetto inglese.

Orchestra Italiana del Cinema
Orchestra Italiana del Cinema

L’Orchestra Italiana del Cinema torna il 27 e 28 dicembre al Teatro degli Arcimboldi di Milano con il cine-concerto dedicato al quarto episodio della saga del maghetto inglese, Harry Potter e il calice di Fuoco, e raddoppia l'appuntamento con la saga con Harry Potter e il prigioniero di Azkaban nei giorni successivi, 29 e 30 dicembre a Roma all'Auditorium Parco della Musica.

Un’esperienza multisensoriale

Seduto nella sua poltrona lo spettatore vive in un’atmosfera diversa e magica: sul grande schermo, nella sala buia dove a malapena si notano le fioche lampadine degli orchestrali, vede muoversi e parlare quei personaggi di cui quasi sicuramente conosce a menadito azioni e parole e, nel contempo, ascolta i passaggi salienti sottolineati,  in perfetta sincronia con dialoghi e immagini, dalla musica di una grande orchestra dal vivo. 

Patrick Doyle


La colonna sonora del quarto film della saga, Harry Potter e il calice di fuoco, è stata creata da Patrick Doyle, compositore scozzese autore delle musiche di buona parte dei film shakespeariani di Kenneth Branagh,  e ha vinto sia l’International Film Music Critic Award (IFMCA), sia l’ASCAP Film and Television Music Award.

La colonna sonora di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, è stata composta da John Williams, uno dei più grandi compositori americani di colonne sonore (tra le altre recano la sua firma le musiche di Star Wars), vincitore di 5 premi Oscar, e che ottenne all'epoca il Grammy Award e la nomination all'Oscar.

John Williams

La saga

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban venne diretto dal regista messicano Alfonso Cuaròn. Coglie il passaggio di Harry Potter e dei suoi amici dall'infanzia all'adolescenza: l’emersione delle paure profonde di ciascuno, la comprensione di ciò che è realmente accaduto ai genitori del giovane mago, lo svelarsi di amici e nemici. Compaiono i dissennatori e allo stesso tempo viene insegnato l'incanto Patronus che servirà a combatterli.

Harry Potter e il calice di fuoco è il primo film della serie diretto da un regista inglese, Mike Newell, e segna il momento della comparsa, o meglio, della rinascita in carne e ossa, di Lord Voldemort, interpretato da uno straordinario Ralph Fiennes. 

Ralph Fiennes - Voldemort


Harry, Ron e Hermione affrontano i primi turbamenti sentimentali tipici dell’adolescenza vivendo tutte le esperienze tipiche dei ragazzi sempre indecisi tra il rivelare sé stessi e il desiderio di essere accettati e amati. Harry viene coinvolto suo malgrado, grazie a un incantesimo ordito da Barty Crouch jr, un fedele alleato di Voldemort, ovvero Colui che non si deve nominare, nel Torneo Tre Maghi in cui avrebbero dovuto affrontarsi solo tre giovani maghi in rappresentanza ciascuno di tre Scuole magiche, Hogwarts, Beauxbatons e Durmstrang. Alla fine Cedric Diggory,  il campione di Hogwarts viene ucciso da un altro seguace di Lord Voldemort, Peter Minus. Harry Potter riuscirà a tornare indietro alla Scuola di Magia, dove poi Barty Crouch jr verrà smascherato. Ma ora Lord Voldemort è tornato e, con lui, inizia la sfida definitiva tra il Bene e il Male.

L’ Orchestra Italiana del Cinema

R. Crowe, M. Patrignani, F. Totti


Fondata da Marco Patrignani, l’Orchestra Italiana del Cinema (O.I.C.) è uno straordinario ensemble di musicisti che ha scelto di dedicarsi esclusivamente all'interpretazione di colonne sonore, per promuovere in tutto il mondo la meravigliosa eredità della musica da cinema italiana e internazionale. Non a caso nasce nell'ambito del Forum Music Village, lo studio di registrazione fondato da quattro musicisti che hanno fatto la storia della musica da film in Italia: Ennio Morricone, Piero Piccioni, Armando Trovajoli e Luis Bacalov.

L’Orchestra presta una particolare attenzione al repertorio storico italiano, e ha recuperato partiture di capolavori non pubblicati e/o mai registrati, e in questo suo straordinario viaggio ha scoperto e affrontato la simbiosi tra spettacolo cinematografico e concerto sinfonico.

Timothy Henty


Quella che il suo Direttore Timothy Henty ha definito: “…decisamente una nuova forma di entertainment , dove, a differenza del muto nel "film con orchestra dal vivo” l’orchestra suona in perfetto sincrono con immagini , dialoghi ed effetti. Una prova notevole a cui è sottoposta una intera orchestra sinfonica e il coro sotto la direzione di un grande direttore d’orchestra. Una straordinaria emozione multisensoriale per il pubblico...”.


Teatro degli Arcimboldi di Milano
INFO, DATE e ORARI: Harry Potter e il calice di Fuoco

Auditorium Parco della Musicai di Roma.
INFO, DATE e ORARI: Harry Potter e il prigioniero di Azkaban

 

Enzo Gentile

  Redattore

Enzo Gentile è ossessionato da anni dal dilemma ‘Gentile di nome o di fatto ?’ Vorrebbe esserlo solo di nome, ma spesso non gli riesce. Appas...

>> continua