Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Lirica

Opere, concerti e un'anticipazione: il Rossini Opera Festival 2022

Più di venti gli spettacoli previsti nel cartellone della 43esima edizione del Rossini Opera Festival 2022 di Pesaro.

Il signor Bruschino (Rossini Opera Festival 2021)
Il signor Bruschino (Rossini Opera Festival 2021)

Ecco, a grandi linee, il prossimo Rossini Opera Festival, in programma a Pesaro dal 9 al 21 agosto 2022. Sarà inaugurato da un nuova produzione de Le Comte Ory con regia, scene e costumi di Hugo De Ana.

Diego Matheuz salirà sul podio dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e del Coro del Teatro Ventidio Basso. Canteranno Juan Diego Flórez, Andrzej Filonczyk, Nahuel Di Pierro, Maria Kataeva, Julie Fuchs, Monica Bacelli e Anna-Doris Capitelli. Altre tre repliche il 12, 16 e 19 agosto, sempre alla Vitrifrigo Arena.

GLI SPETTACOLI
IN SCENA IN ITALIA


Subito dopo, il 10 agosto (con repliche il 13, 15 e 18) andrà in scena al Teatro Rossini La gazzetta, spettacolo apparso a Pesaro nel 2015, con Carlo Rizzi impegnato a concertare e dirigere l’Orchestra Sinfonica Rossini e il Coro del Teatro della Fortuna. 

Uno spettacolo ideato da Marco Carniti, con le scene di Manuela Gasperoni e i costumi di Maria Filippi. Nella compagnia di canto figurano Carlo Lepore, Maria Grazia Schiavo, Giorgio Caoduro, Martiniana Antonie, Alejandro Baliñas, Pietro Adaíni, Andrea Niño e Pablo Gálvez.

La gazzetta (Rossini Opera Festival 2015)

Shakespeare & Rossini

Il più vasto spazio della Vitrifrigo Arena ospiterà l’11 agosto (repliche il 14, 17 e 20) la prima di Otello, regista Rosetta Cucchi, scene di Tiziano Santi e costumi di Ursula Patzak. L'opera verrà diretta da Yves Abel, chiamato a guidare l’Orchestra della RAI ed il Coro del Teatro Ventidio Basso. In palcoscenico troveremo le voci di Sergey Romanovsky, Eleonora Buratto, Evgeny Stavinsky, Dmitry Korchak, Antonino Siragusa, Adriana Di Paola, Julian Henao e Antonio Garés. 

La 34esima Accademia Rossiniana intitolata ad Alberto Zedda, aperta ai primi di luglio, si chiuderà il 18 al Teatro Sperimentale con il tradizionale Concerto finale degli allievi. Gli stessi che saranno poi chiamati ad animare al Teatro Rossini, il 13 e 15 agosto, Il viaggio a Reims ideato nel 2001 da Emilio Sagi e ripreso da Matteo Anselmi, con la bacchetta di Daniel Carter a pilotare la Filarmonica Gioachino Rossini.

Il viaggio a Reims (Rossini Opera Festival 2020)

Sei concerti lirico-sinfonici, e spazio per il belcanto

Il programma concertistico prevede sei appuntamenti al Teatro Rossini, cominciando da quattro concerti lirico-sinfonici, tutti con la Filarmonica Rossini. Il 12 agosto con il direttore Lorenzo Passerini ed il basso-baritono Luca Pisaroni; il 14 agosto con il direttore Vitali Alekseenok, il soprano Jessica Pratt e il mezzosoprano Varduhi Abrahamyan; il 17 agosto con il direttore Fabrizio Ruggero, il Coro del Teatro della Fortuna e il basso Nahuel Di Pierro, con un programma che include Edipo a Colono e tre Sinfonie rossiniane inedite; infine il 18 agosto con il maestro Daniel Smith, il Coro del Teatro Ventidio Basso e il tenore Michael Spyres. Due saranno i Concerti di Belcanto, protagoniste Sonia Prina e Barbara Frittoli (16 e 20 agosto).

Juan Diego Florez, direttore artistico del ROF, in Ricciardo e Zoraide (Pesaro 2016)


Per Rossinimania il 19 agosto al Teatro Rossini sarà proposto Il sogno dell’orso, intrattenimento musicale ideato da Sergio Ragni, con la partecipazione di Matteo Anselmi (regista e attore) e dei cantanti Andrea Niño, Valery Makarov e Giorgi Manoshvili. Al pianoforte, Rubén Sánchez Vieco.

Il festival sarà siglato il 21 agosto alla Vitrifrigo Arena da Tra rondò e tournedos, un gala celebrativo per i 40 anni di presenza di Pier Luigi Pizzi al ROF. La serata, curata dallo stesso Pizzi, vedrà di nuovo Diego Matheuz sul podio dell’Orchestra della RAI e la partecipazione di Vasilisa Berzhanskaya, Eleonora Buratto, Maria Laura Iacobellis, Aya Wakizono, Giorgio Caoduro, Nahuel Di Pierro, Dmitry Korchak, Giorgi Manoshvili e Matteo Roma.

Pier Luigi Pizzi

A fine febbraio, un'anticipazione

Una curiosità: il 27 febbraio prossimo, nel quadro delle due Settimane Rossiniane intitolate “Buon non compleanno Rossini”  (il compositore, com'è noto, nacque a Pesaro il 29 febbraio 1792, anno bisesto) vi sarà una piccola anticipazione del ROF. Verrà infatti proposto al Teatro della Fortuna della vicina Fano, in forma di concerto, il Tancredi con l'Orchestra Sinfonica Rossini diretta da Daniele Agiman. 

 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua