Lirica

La Traviata di Liliana Cavani inaugura il 2019 al Teatro alla Scala

Lo storico allestimento, diretto dal maestro Myung-Whun Chung, è la seconda produzione verdiana dopo l'Attila inaugurale.

La Traviata
La Traviata © Brescia-Amisano

La Traviata di Giuseppe Verdi con la regia di Liliana Cavani, le scene di Dante Ferretti e i costumi di Gabriella Pescucci è uno degli spettacoli simbolo del Teatro alla Scala degli ultimi decenni. Fortemente voluta da Riccardo Muti, che la tenne a battesimo nel 1990, questa produzione da allora è stata ripresa dieci volte per un totale di settantasei recite.

Eleganza e tradizione

La regia, in tutto e per tutto tradizionale, rispecchia fedelmente le ambientazioni verdiane, ricreate con grande sfarzo ed eleganza. Dal punto di vista visivo è uno spettacolo di grande impatto sul pubblico, caratterizzato da una scenografia sontuosa e costumi eleganti; il tutto avvolto in una cornice lussuosa, cui si aggiungono le coreografie firmate da Micha Van Hoecke.
 

Myung-Whun Chung direttore verdiano di riferimento

Maestro concertatore è Myung-Whun Chung, uno dei direttori verdiani di riferimento del nostro tempo, alla Scala dirige La traviata (Scheda dello spettacolo) per la prima volta dopo il grande successo riscosso con Simon Boccanegra e Don Carlo.
Protagonista è Marina Rebeka, tra i soprano più richiesti a livello mondiale: ha cantato la parte di Violetta tra l’altro alla Wiener Staatsoper, al Metropolitan di New York e nello scorso febbraio all’Opéra di Parigi. Interprete di riferimento per il repertorio verdiano e veterano del ruolo di Alfredo è Francesco Meli, che con Ernani lo scorso ottobre è giunto al suo sesto titolo del compositore di Busseto alla Scala dopo Otello (Cassio), Giovanna d’Arco, I due Foscari, Don Carlo e La traviata che già ha interpretato alla Scala. Torna nel ruolo di Giorgio Germont Leo Nucci, un protagonista del palcoscenico scaligero in cui ha interpretato tutti i capisaldi del repertorio italiano, da Rossini a Donizetti, Verdi e Puccini con direttori come Abbado, Kleiber, Patané, Muti e Chailly.

Le rappresentazioni di marzo segneranno il debutto alla Scala in un’opera di Marco Armiliato. Con lui un cast di stelle che vede il ritorno alla Scala di Sonya Yoncheva dopo il successo ne Il pirata, Benjamin Bernheim come Alfredo Germont e il grande Plácido Domingo come Giorgio Germont.
 

Per INFO, DATE e BIGLIETTI vai alla Scheda dello spettacolo (La Traviata).

Tutti gli spettacoli in cartellone al TEATRO ALLA SCALA di Milano

 

Davide Cornacchione

  Redattore

Studi classici e laurea in farmacia. La lettura del Macbeth di Shakespeare suggerita da una lungimirante insegnante di italiano in terza media ha stim...

>> continua