Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Lirica

La stagione 2021/2022 del Teatro La Fenice di Venezia riparte da Beethoven

La stagione lirica e di danza 2021-2022 del Gran Teatro La Fenice di Venezia. Punto di partenza a fine novembre 2021, con il “Fidelio” di Beethoven .

La Fenice di Venezia
La Fenice di Venezia

Ce la faremo a tornare a qualcosa che possa assomigliare alla normalità? Speriamo di sì. 
Con questa speranza nel cuore, la dirigenza del Teatro La Fenice di Venezia ha presentato sia la prossima stagione sinfonica, sia quella lirica e di danza – di cui parliamo qui - che si svilupperanno nell'arco di tempo da fine novembre 2021 ai primi di novembre 2022.

TEATRO.IT - INSTAGRAM


L'onore di inaugurare la stagione lirica 2021/22 spetterà all'unico lavoro teatrale di Beethoven, il Fidelio, che vedremo presentato in un nuovo allestimento sotto la regia di Joan Anton Rechi e la direzione musicale di Myung-Whun Chung. Il cast prevede nei ruoli principali Tamara Wilson (Leonore), Ian Koziara (Florestan), Tilmann Rönnebeck (Rocco). Il capolavoro beethoveniano sarà rappresentato alla Fenice dal 20 novembre (info e date).

Myung-Whun Chung  (Foto Michele Crosera)

Due appuntamenti con il balletto

A ridosso delle feste natalizie la danza torna al Teatro La Fenice, grazie all'arrivo della prestigiosa compagnia de Les Ballets de Monte-Carlo che porterà a Venezia Lac, una rilettura del Lago dei cigni ideata dal coreografo Jean-Christophe Maillot insieme allo scrittore Jean Rouaud, sulle musiche originali di Čajkovskij dirette da Igor Dronov. Il balletto andrà in scena dal 15 dicembre 2021 (info e date)

Molto atteso pure il debutto veneziano del francese Malandain Ballet Biarritz che proporrà Marie-Antoinette, una coreografia di Thierry Malandain su musiche di F. J. Haydn e C. W. Gluck. E' questa una esclusiva italiana che fa seguito al debutto del 2019 all’Opéra Royal de Versailles. Lo spettacolo, che si avvale delle scene e dei costumi di Jorge Gallardo, sarà in scena alla Fenice dal 26 gennaio 2022 (info e date).

Lac  (foto Angela Sterling)

Un inedito omaggio a Goldoni

Torna quindi la lirica con Le baruffe, nuovissima opera di Giorgio Battistelli commissionata dalla Fondazione Teatro La Fenice e liberamente tratta dalla commedia Le baruffe chiozzotte di Carlo Goldoni, su libretto di Damiano Michieletto, con l’Orchestra e il Coro diretti da Enrico Calesso, la regia dello stesso Michieletto, scene di Paolo Fantin e costumi di Carla Teti. Cinque le recite in programma al Teatro La Fenice, dal 22 febbraio 2022 (info e date).

Il cartellone veneziano proporrà il mese dopo un inedito allestimento dei Lombardi alla prima crociata nell'ambito d'una programmazione dedicata al Verdi giovanile che proseguirà nei prossimi anni. La regia è affidata a Valentino Villa, le scene sono di Massimo Checchetto e i costumi di Elena Cicorella; la direzione musicale toccherà a Sebastiano Rolli, pilotando una compagnia che vede nei ruoli principali Michele Pertusi, Roberta Mantegna ed Antonio Poli. Lo spettacolo sarà proposto ad aprile 2022 (info e date).

Faust  (Foto Michele Crosera)


Dopo l'apparizione a giugno, a sala solo parzialmente occupata, il Faust (info e date) di Gounod tornerà in scena nella primavera 2022 in un teatro 'normalizzato'. Sempre con la regia di Joan Anton Rechi, però in una rinnovata versione che si avvarrà di Sebastien Ellirch per le scene e di Giorgia Salaverri per i costumi. Confermata la direzione musicale di Frédéric Chaslin, nonché la presenza degli interpreti già visti in azione fra cui Ivan Ayon Rivas, Alex Esposito, Carmela Remigio. Il sipario su Faust si aprirà dal 22 aprile (info e date).

Molta attenzione al teatro barocco

Continua l'attenzione della fondazione veneziana per il teatro barocco - e vivaldiano in particolare - con due titoli ospitati al Teatro Malibran. Dopo l'Orlando furioso, Dorilla in Tempe ed il recentissimo Farnace, la Fenice proporrà infatti un’inedita messinscena della Griselda, melodramma del Prete Rosso che vide la luce nel maggio 1735 al Teatro S. Samuele di Venezia. La parte musicale sarà consegnata come in passato a Diego Fasolis, mentre regia, scene e costumi saranno tutti posti nelle mani di Gianluca Falaschi. Si potrà assistere a Griselda dal 29 aprile 2022 (info e date).

Farnace  (Foto Michele Crosera)


A fine mese torna poi l’appuntamento con Opera Giovani, progetto in collaborazione fra la Fenice ed il Conservatorio B. Marcello. Il titolo pesca ancora nel repertorio veneziano, ed è Scipione nelle Spagne di Antonio Caldara (prima a Vienna, 1722), che torna alla luce per la prima volta in tempi moderni. La sua messinscena coinvolgerà l’Orchestra del Conservatorio veneziano diretta da Francesco Erle, mentre la parte scenica è affidata a Francesco Bellotto. Tre sole le recite in programma a maggio (info e date).

Con un salto di due secoli ed oltre, veniamo a tempi a noi più vicini: mai rappresentato nella Serenissima, Peter Grimes di Britten vi giunge finalmente in un allestimento curato dal regista Paul Curran, e con scene e costumi di Gary McCann. La bacchetta sarà nelle mani di Juraj Valčuha; interpreti principali Brenden Gunnell e Mark Doss. Le recite del lavoro sono fissate dal 24 giugno 2022 (info e date).

Il trovatore  (Foto Michele Crosera)

Torna a settembre il grande repertorio

Dopo la pausa estiva, tornano alla Fenice due titoli di grande repertorio. Si tratta di spettacoli già visti qui in passato ma sempre assai graditi, con varie recite alternate dal 10 settembre 2022. Sono Madama Butterfly (info e date) di Puccini, nella veste datagli nel 2013 dalla regia di Àlex Rigola, in cui Sesto Quatrini presiderà dal podio, stando alla guida di un cast composto per i ruoli principali da Monica Zanettin e Vincenzo Costanzo; ed Il trovatore (info e date) di Verdi nel recente allestimento del regista Lorenzo Mariani con le scene e i costumi di William Orlandi. La direzione musicale tocca stavolta a Francesco Ivan Ciampa; Francesca Dotto e Antonio Poli ne saranno i protagonisti principali.

Madama Butterfly  (Foto Michele Crosera)


In autunno invece sono in arrivo due nuovissime produzioni. La prima riguarda l’operina di un Mozart appena undicenne, Apollo et Hyacintus, che vedremo diretta da Giancarlo Andretta con la regia di Cecilia Ligorio; lo spettacolo, in scena al Teatro Malibran dal 7 ottobre 2022 (info e date), è frutto di un progetto giovanile in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Venezia.

La seconda è un lavoro comico che manca da un bel po' a Venezia, La fille du régiment di Donizetti. Questo suo nuovo allestimento, in coproduzione con il Teatro Regio di Torino, prevede una mise en scène del duo Barbe&Doucet – alias Renaud Doucet e André Barbe – e la direzione musicale di Stefano Ranzani. Nel cast figurano John Osborn (Tonio) e Maria Grazia Schiavo (Marie); cinque sono le recite fissate, da 14 ottobre 2022 (info e date).


TEATRO LA FENICE di Venezia
Il Calendario completo degli spettacoli stagione 21-22
 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua