Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Lirica

Francesco Giambrone, sovrintendente del Massimo di Palermo, entra nel board of directors di Opera Europa

Opera Europa, l'organizzazione internazionale che riunisce più di 200 teatri europei, ha accolto nel consiglio di amministrazione Francesco Giambrone, sovrintendente del Teatro Massimo presidente di ANFOLS.

Francesco Giambrone
Francesco Giambrone

Nel corso della recente assemblea generale straordinaria dei soci di Opera Europa, l'organizzazione internazionale con sede a Bruxelles che comprende al suo interno più di 200 teatri europei, Francesco Giambrone - sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo e presidente dell’ANFOLS (Associazione Nazionale delle Fondazioni Lirico Sinfoniche italiane) - è stato accolto fra i membri del suo board of directors. Insieme a lui sono stati cooptati Martin Glaser, general director del Teatro Nazionale di Brno, Laura Berman, sovrintendente dello Staatstheater di Hannover e Dubravka Vrgoc e general director del Teatro Nazionale di Zagabria

In concomitanza dell'assemblea si è tenuta anche l'annuale conferenza di Opera Europa, nel cui ambito Giambrone era stato invitato a presentare una relazione sulle attività promosse negli ultimi anni dal Teatro Massimo a favore del territorio, come quelle di carattere “sociale” realizzate nei quartieri più disagiati della città di Palermo, quali Danisinni e lo Zen. 

Sono inserite in Opera Europa tutte le fondazioni liriche italiane; attualmente, oltre a Giambrone, un solo altro italiano figura nel suo board, ed è Anna Maria Meo, direttore generale del Teatro Regio Parma, presente in qualità di vicepresidente. 

Il Teatro Massimo di Palermo

Oltre duecento realtà produttive associate

I 204 teatri attualmente aderenti a Opera Europa, organizzazione di servizi nata nel 2002 dalla fusione di European Opera Network e dell'associazione Eurolyrica, beneficiano di molteplici opportunità condividendo tra loro (e in parte anche con l'analoga organizzazione Opera America) database di piani di produzione, casting e ricerca di personale, volti a incentivare un mercato collaborativo di coproduzioni e di scambi; oltre che fornire occasioni di networking specialistico ed attività di patrocinio professionale. 

Opera Europa promuove e coordina poi dal 2007, in corrispondenza della Giornata dell'Europa del 9 maggio, gli annuali European Opera Days in cui le compagnie d'opera di tutta Europa aprono le porte al grande pubblico, con concerti e visite dei teatri, prove aperte, conferenze ed eventi speciali d'ogni genere. 

Il Premio Internazionale Moniuszsko 2019, trasmesso da Opera Vision

Tanti mezzi per promuovere l'opera

In collaborazione con l'associazione Camerata Nuova di Wiesbaden, Opera Europa inoltre sostiene il Premio europeo per la regia lirica (Europäischen Opernregie-Preis) destinato a giovani registi d'opera ed ai loro team di progettazione, avente cadenza biennale. 

Oltre al consistente premio in denaro (35.000 euro), il progetto vincente ottiene la possibilità di essere allestito poi in uno dei teatri aderenti all'iniziativa. Opera Europa è inoltre il partner principale di The Opera Platform/Opera Vision, un servizio lanciato a maggio 2015 per offrire streaming live gratuiti di opere nuove e di repertorio, fornite da 30 partner di 18 paesi diversi, sfruttando la piattaforma tecnologica della emittente televisiva franco-tedesca ARTE. 

 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua