Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Lirica

Due mesi di grande musica al Teatro Comunale Pavarotti di Modena. Ma non mancherà la danza.

Riparte la programmazione musicale del Teatro Comunale Pavarotti di Modena, a capienza purtroppo ridotta. In cartellone da ottobre a novembre concerti, danza e tre opere.

Il Teatro Comunale "Luciano Pavarotti" di Modena
Il Teatro Comunale "Luciano Pavarotti" di Modena

Per i teatri nostrani è assai difficile, se non azzardato, fare programmazioni a lungo termine, visto il perdurare dell'emergenza sanitaria; e neppure il Teatro Comunale “Luciano Pavarotti” di Modena sfugge a questa infausta congiuntura. E intanto indirizza le sue scelte su artisti residenti in Italia, viste le restrizioni per quanti arriverebbero dall'estero. Poi, più avanti, si vedrà. 

Intanto la stagione autunnale, appena annunciata, si apre il 12 ottobre con un “Concerto per Luciano”, gala lirico dedicato al grande Luciano Pavarotti animato da quattro giovani cantanti dell'accademia Modena Città del Belcanto. Saranno accompagnati dall'Orchestra Giovanile della Via Emilia diretta da Roberto Molinelli.

Maria Mudryak, grande Violetta al San Carlo di Napoli (2019)

Tre titoli d'opera, per cominciare

Ecco i titoli operistici previsti, tutti in nuove produzioni. Il 14, 16 e 18 ottobre si terranno tre recite de La traviata, con Maria Mudryak, Matteo Lippi e Ernesto Petti; l'Orchestra Filarmonica Italiana sarà diretta da Alessandro D'Agostini, la regia è di Stefano Monti. Il 30 e 31 ottobre un'immersione nell'immaginario musicale barocco sarà proposta da Dido and Aeneas di Purcell, ancora con la regia di Stefano Monti.

Protagonisti Michela Antenucci e Mauro Borgioni; a capo dell'ensemble Musica Arte Ricerca troveremo Mario Sollazzo. Infine il 27 e 29 novembre il grande repertorio francese sarà rappresentato dal Werther di Massenet, diretto da Francesco Pasqualetti alla testa della Filarmonica Bruno Bartoletti, e con la regia di Stefano Vizioli. Quali solisti troveremo Francesco Demuro, Veronica Simeoni, Mara Rita Combattelli, Guido Dazzini.

 Love Poems

Danza e concertistica, con un omaggio a Beethoven

La danza sarà presente con tre spettacoli tutti a novembre, quasi un piccolo festival. Lo apre il 7 Love Poems della MM Contemporary Dance Company: sono tre coreografie - Duetto inoffensivo, Brutal Love Poems, Swans – rispettivamente di Mauro Bigonzetti, Thomas Noone, Emanuele Soavi. Preludes.

Danze per 4 al pianoforte è una coreografia di Massimo Moricone per quattro ballerini, in scena il 10. In prima assoluta, il 12 novembre arriva infine Powder della Compagnia Petrillo Danza, regia e coreografia di Loris Petrillo.

Alexander Lonquich


Tra gli appuntamenti concertistici, spicca l'integrale dei concerti pianistici di Beethoven, che occuperà l'intero pomeriggio del 5 novembre. La vedremo suddivisa in due tranches, alle 17.30 (Primo, Secondo, Terzo Concerto) e 21.00 (Quarto e Quinto Concerto): un vero tour de force musicale che sarà proposto da Alexander Lonquich (pianoforte e direzione) con l'apporto dell'Orchestra da Camera di Mantova.

 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua