Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Lirica

Da Carmen a Otello: grandi passioni per il Luglio Musicale Trapanese 2019

La 71ª Stagione lirica diretta da Giovanni De Santis comincerà il 14 luglio per durare fino al 1 settembre 2019 con opere, concerti, danza e letteratura.

Aida (2018)
Aida (2018)

L’Ente Luglio Musicale Trapanese - Teatro di Tradizione ha annunciato la programmazione della 71ª Stagione lirica, che quest'anno avrà inizio il 14 luglio per durare fino al 1 settembre 2019.

Coinvolta la città di Trapani, ovviamente, ma anche altri luoghi di estremo interesse culturale come i siti archeologici di Segesta e di Marsala. Il cartellone accosta Opere tradizionalmente di grande richiamo (Carmen, Cavalleria Rusticana e Pagliacci, Otello, La Traviata) al Teatro all'aperto “Giuseppe Di Stefano”, ad ascolti sofisticati (Orphée aux Enfers, Dido and Aeneas) nel Chiostro di San Domenico.
 

LUGLIO MUSICALE TRAPANESE 2019
TUTTI GLI SPETTACOLI DELLA STAGIONE LIRICA

Trapani e Oltre

Il Luglio Musicale ci ha abituati negli ultimi anni ad una continua crescita che ripropone nel nostro tempo la sua antica e nobile storia delle origini, quando nel 1948 il direttore d'orchestra Giovanni De Santis ebbe l'idea di trasformare l'ottocentesco disegno verde dei giardini di Villa Margherita di Savoia in un prestigioso teatro open air.

Il Luglio Musicale, attivo anche durante l'inverno grazie al recupero del Teatro “M° Tonino Pardo” all'interno del Conservatorio di Musica, dal 2003 è ufficialmente uno dei ventotto “Teatri di Tradizione” italiani, e sotto la direzione di Giovanni De Santis (nipote del fondatore) si sta segnalando a più riprese per lo slancio propositivo e innovativo che, oltre alle interessanti produzioni in terra siciliana, ha attirato giusta attenzione nel panorama del settore grazie alle iniziative intraprese per sviluppare il progetto «Medithéâtres - Grande musique dans les anciens théâtres de la Méditerranée». 

I primi frutti li abbiamo già visti nel 2018, quando la collaborazione con la Tunisia ha reso possibile la messa in scena di Aida in due straordinari siti come l'anfiteatro romano di El Jem e il Teatro antico di Cartagine, con un'edizione che ha unito le rispettive maestranze e culture, ed un risultato senza dubbio ammirevole.
 

La Traviata (2018)

Carmen, tout d'abord

Tutto si aprirà il 14 luglio, quando a toccare la prima scena della stagione arriverà la gitana per eccellenza, la focosa e irresistibile Carmen (qui sarà Raffaella Lupinacci), celeberrima sigaraia sivigliana dalle immense fortune artistiche (in quale paese al mondo non si canta la habanera L'amour est un oiseau rebelle...?) di cui il suo autore Georges Bizet tuttavia non poté godere, scomparendo dopo 3 mesi dalla première all'Opéra-Comique di Parigi del 3 marzo 1875, prima della conquista delle platee internazionali. L'allestimento trapanese è una novità del regista Nicola Berloffa, e vedrà alla guida dell’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese il maestro Laurent Campellone.

Sarà Natale De Carolis poi a portare in scena il 28 e 30 luglio nel Chiostro di San Domenico la dissacrante operetta Orphée aux Enfers, con cui festeggiare anche il bicentenario della nascita di Jacques Offenbach.

Scorrendo il programma, troviamo inoltre il 29 e 31 luglio un singolare, doppio appuntamento con Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni e Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, per la conduzione di Federico Santi e la regia di Maria Paola Viano. Da notare che anche nel caso di Leoncavallo si tratta di un omaggio, pensato per cadere nel centenario della scomparsa.

Il barocco, il Mito, la verve del grande compositore londinese Henry Purcell: il 10 e 12 agosto la regista Isa Traversi, con l’orchestrazione di Piergiorgio Del Nunzio, offrirà Dido and Aeneas, opera in tre atti su libretto di Nahum Tate che vide la luce nel 1689 in occasione dell'incoronazione di Guglielmo III d'Orange e Maria II Stuart, considerata un capolavoro nel panorama del melodramma britannico.

E infine Giuseppe Verdi: l’11 e 13 agosto la gelosia di Otello, e il  19 e 21 agosto il ritorno de La Traviata, entrambe a firma di Andrea Cigni e dirette da Andrea Certa.
 

Tosca (2018)

Voci, corpi, pietre

Chi ha avuto la fortuna di conoscere il Teatro Antico di Segesta immaginerà quale potrà essere la suggestione dei due concerti sinfonici programmati con l’Orchestra e il Coro dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, impegnati per la stagione insieme con il corpo di ballo. Il coro in particolare, le cui ultime apparizioni al Luglio sono state una certezza, sempre diretto dal Maestro Fabio Modica (insieme con il Coro di Voci Bianche diretto dal Maestro Roberta Caly) sarà in scena il 18 luglio con i Carmina Burana di Carl Orff, ed il 14 agosto con Rhapsody in Blue di George Gerhwin e Bolero di Maurice Ravel.

Ed eccoci tornare in un altro sito che possiamo ormai considerare tradizionale, per la manifestazione trapanese: nel bel chiostro di San Domenico la musica da camera entrerà il 19 luglio con il Quint’etto d’archi composto da Professori dell’Accademia Nazionale di “Santa Cecilia” di Roma, una formazione che alla formazione classica aggiunge la vasta esperienza personale di ciascuno, che appunto consente l'aggiunta di un proprio "etto" di conoscenza e di fusione con la musica rock, jazz, folk, pop e sacra.

Per la danza, torniamo in Villa, al Teatro “Giuseppe Di Stefano” dove il 29 agosto la NoGravity Dance Company porta in scena lo spettacolo Divina commedia - Dall’Inferno al Paradiso, e domenica 1 settembre il Balletto del Sud offrirà i due atti della sua "Bella Addormentata", per le coreografie di Fredy Franzutti e la musica di Pëtr Il´ič Čajkovskij.
 

Aida (2018)

Lettere e attualità

Dal 6 luglio al 23 agosto, sempre nel Chiostro di San Domenico, avrà luogo inoltre una rassegna letteraria a cura del giornalista e scrittore Marco Rizzo dal titolo "InChiostro d’Autore", per affrontare insieme agli ospiti temi di indubbia attualità fra i quali spiccano quelli dei confini e delle migrazioni di ogni epoca, e della famiglia vista anche attraverso la lente di alcuni famosi esempi su cui riflettere (la famiglia Florio e il vissuto del famoso poliziotto italiano -naturalizzato statunitense- Joe Petrosino, pioniere nella lotta contro la criminalità organizzata).

Ma non è finita: dal 22 al 28 agosto ritroveremo anche le "Trapani Summer Classes - Terza Edizione", ovvero i corsi di alto perfezionamento in musica da camera curati dall'Associazione “Amici della Musica” di Trapani.

Ora non resta che scoprire in dettaglio tutti gli interpreti e organizzarsi per una estate molto promettente in una terra così vivace per cultura ed atmosfera: ogni informazione utile si trova sul sito dell'Ente Luglio Musicale Trapanese.


LUGLIO MUSICALE TRAPANESE 2019
TUTTI GLI SPETTACOLI DELLA STAGIONE LIRICA

 

Riccardo Limongi

  DIRETTORE

Giornalista e scrittore, dopo aver ricoperto la carica di Vice Segretario Generale in alcuni Enti Locali, attualmente si occupa di Comunicazione istit...

>> continua