Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Danza

Cross Festival 2020: percorsi spettacolari in cammino nel Verbano Cusio Ossola

Dal 9 luglio, nell’inedita formula della Walk Edition, i linguaggi performativi contemporanei invadono spazi non solo urbani nel Verbano Cusio Ossola.

Graces
Graces © Giovanni Chiarot

Come tante altre manifestazioni estive, anche Cross Festival – il progetto nato nel 2014 per sviluppare la produzione e promozione di progetti legati ai linguaggi performativi contemporanei, attraverso i quali valorizzare il territorio del Lago Maggiore e l’intera area del Verbano Cusio Ossola – ha dovuto fronteggiare le conseguenze dell’emergenza sanitaria: è stato infatti necessario rimodulare il programma pensato prima della pandemia Covid-19, posticipando eventi e concerti che avrebbero previsto la presenza di artisti internazionali.

Tuttavia, un momento drammatico è stato comunque trasformato in un’opportunità di bellezza: dal 9 luglio al 26 settembre Cross Festival abbraccia l’inedita formula Walk Edition, invitando 15 artisti italiani a creare altrettanti percorsi spettacolari in luoghi da scoprire o da valorizzare di Verbania e provincia, fra montagne e lago.

“Gli artisti sono stati invitati a creare attraverso un dialogo proficuo, dal quale sono nati progetti site specific dove il corpo è come sempre protagonista e motore, ma risultano centrali anche la spiritualità, la consapevolezza e la contemporaneità”, spiega Antonella Cirigliano, direttrice artistica del festival.

Il programma

L’inaugurazione del festival si svolge il 9 luglio negli spazi interni ed esterni del Teatro Il Maggiore di Verbania, all’interno del cartellone estivo “Ricominciamo insieme”: l’apprezzato Graces di Silvia Gribaudi (Premio Danza&Danza 2019 Produzione italiana dell’anno), trasmette simbolicamente al pubblico un messaggio di bellezza e libertà.

Domenica 26 luglio si indossano le scarpe da trekking per una camminata un po’ più impegnativa, con rientro in notturna da Cavandone a Monterosso. Due ore e mezza per una performance in natura con suoni e visioni, in un vero e proprio rito collettivo, intitolato Cura.

Giovedì 10 settembre Cross Festival ritorna al teatro Il Maggiore di Verbania per la restituzione pubblica del lavoro di residenza creativa del collettivo Qui e Ora: TRE_quanto vale un essere umano?, nel quale Francesca Albanese, Silvia Baldini, Laura Valli per la regia di Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti rispondono a domande fondamentali per l’essere umano.

Compagnia Tecnologia Filosofica


Sabato 19 e domenica 20 settembre, in collaborazione con Piemonte dal Vivo, Cross Festival arriva a Villa Taranto (Pallanza) dove la Compagnia Tecnologia Filosofica presenta la performance itinerante di danza contemporanea Sinfonia H2O, selezionata da un bando promosso in collaborazione con la Lavanderia a Vapore di Collegno. Un arcipelago di azioni, tra danza, suono e installazione, in una relazione di “prossimità riflessa” con il pubblico: nell’era del cambiamento globale un risveglio sensoriale per nutrire l’immaginario e lo spazio evocativo che l’acqua da sempre lascia affiorare.

Sabato 26 settembre l’ultimo appuntamento del festival: Animanera presenta a Villa Giulia la performance, per 15 spettatori alla volta, Love Suite: storie di amori diversi, che scorrono sulla sottile linea che separa vita e morte, eros e violenza, autocoscienza e confusione.

 

Roberto Mazzone

  Redattore

Torinese, inizia a scrivere di spettacolo nel 2003 - e dal 2006 per l’allora Teatro.Org - specializzandosi progressivamente nel teatro musicale e ne...

>> continua