Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Cinema

Nel 2019 il Cinema Bianchini diventa... segreto

Dopo aver portato il grande cinema sui Navigli e sul tetto del Duomo, Cinema Bianchini porta il cinema classico e moderno in un luogo segreto di Milano

Nel 2019 il Cinema Bianchini diventa... segreto

Per generazioni, in tempi più ingenui, uno dei modi per convincere un bambino ad andare a dormire era quello di dirgli che si sarebbe andati al Cinema Bianchini, “quello con la testa tra i cuscini” e dove i film sarebbero stati i sogni. Un nome e una motivazione di fondo che sicuramente è rimasta in testa agli organizzatori dell’omonimo gruppo che dal 2017 si è preso l’onore e l’onere di portare il cinema “dei sogni” in luoghi altrettanto da favola.

Quattro è il numero perfetto

Dopo aver fatto sognare persone di tutte le età sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele, a bordo di un battello e sulla pista di pattinaggio più grande di Milano, nel 2019 Cinema Bianchini inaugura la quarta sala cinematografica in un luogo tanto spettacolare quanto segreto, in via Francesco Sforza 32.

Questa volta il Gruppo MilanoCard, organizzatore dell’iniziativa, illumina con il grande schermo un percorso che racchiude oltre 600 anni di storia, una location segreta nel cuore di Milano da scoprire con guide speciali come i divi di Hollywood e Cinecittà.

Cinema Bianchini ormai è diventato un must dell’offerta cinematografica milanese. (…) Questa nuova proposta con cui faremo riscoprire un luogo simbolo della Città sconosciuto ai più inaugura un grande anno, durante il quale continueremo a portare i più bei film degli ultimi anni in luoghi straordinari, uscendo anche da Milano.

Edoardo Filippo Scarpellini, Amministratore Delegato del Gruppo MilanoCard.

Classici moderni e pellicole senza tempo

Tra i tanti titoli del cartellone curato da Cineteca Italiana (1 Febbraio – 14 Maggio 2019), molto Woody Allen (La Dea dell’Amore; Crimini e Misfatti, La Rosa Purpurea del Cairo), noir classici e moderni (Le Iene di Tarantino, Notorious e Io ti salverò di Alfred Hitchcock), nonché molti altri dedicati all’arte, la pittura e la musica, come i film su Klimt, Caravaggio, Frida Khalo e Bob Dylan. 

Oltre agli immancabili classici di Medusa Film, partner storico di Cinema Bianchini, grande spazio avranno anche David Lynch (Cuore Selvaggio; Velluto Blu) e i fratelli Coen (Fargo; Blood Simple). Alcune date saranno infine riservate all’opera lirica su grande schermo. Ma le sorprese non finiscono qui: il sito del Cinema Bianchini annuncia come imminente l'apertura a Milano del primo Drive In italiano.

 

Alessandro Bronzini

  CAPOREDATTORE

“Bronz” (a parte i genitori, a memoria d'uomo pare che nessuno l'abbia mai chiamato Alessandro) è cultore di cinema: sacro il quartetto Walter Ma...

>> continua