Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi concedere il consenso alla localizzazione per visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Oppure puoi selezionare manualmente la tua provincia:

Arte fuori dal palco

Musica in libreria: "Marcello Del Monaco, il Maestro dei Tenori" rievocato in un articolato volume

Ristampato il libro che celebra una grande scuola di canto: quella di Marcello Del Monaco, fratello del celebre tenore Mario

Marcello Del Monaco 
Marcello Del Monaco 

Diastema Editrice ha recentemente ristampato, in edizione riveduta, Marcello Del Monaco. Il Maestro dei Tenori, il libro che la figlia Donella Del Monaco ed Elena Filini hanno dedicato ad uno dei più apprezzati maestri di canto della seconda metà del secolo scorso. E che era fratello di uno dei più grandi tenori d'ogni tempo, Mario Del Monaco, al quale era legatissimo. 

Un volume ampio ed articolato, che costituisce un primo tentativo di riflessione e dibattimento su quel genere di impostazione vocale comunemente definita “tecnica Melocchi-Del Monaco”, oggetto di ampie discussioni oggi come in passato. 

Donella, Mario e Marcello Del Monaco

Maestro per vocazione, ma non solo di canto

Maestro di canto, peraltro, Marcello Del Monaco (Firenze 1919 - Treviso 1984) lo divenne un po' per caso. Quando i suoi abitavano a Pesaro, nel locale Liceo Musicale Mario studiava con Arturo Melocchi, grande insegnante di canto, mentre Marcello si diplomava in pianoforte, senza però fare di questo strumento ragione di vita. Il suo primo impiego fu infatti di maestro elementare, e dopo la laurea quello di direttore didattico. Sempre in provincia di Treviso, dove tutta la famiglia s'era trasferita. 

Per fare un piacere all'ormai celebre fratello, si prese cura a metà degli Anni '50 dell'unico allievo di canto da lui avuto - Gastone Limarilli - supportandolo negli esercizi vocali durante le sue lunghe assenze in giro per il mondo. Assai soddisfatto dell'esperienza, fu proprio il tenore veneto che lo convinse a continuare su questa strada, indirizzandogli i primi allievi.

Da sinistra: Nadia Ghirardi, Gianfranco Cecchele, Amedeo Zambon, Marcello Del Monaco, Angelo Mori, Sergio Andronico, Dorothy Fischer e Maria Luisa Carnio 

Il “Maestro dei Tenori”

Nacque così la scuola del “Maestro dei Tenori”, attiva a Montebelluna prima e a Treviso poi negli anni dal 1955 al 1984: definita così perché malgrado l'abbiano frequentata anche grandi voci femminili (leggi Maria Luisa Carnio, Josella Ligi, Rita Lantieri, Maria Luisa Nave) ed alcune voci basso-baritonali come quelle di Silvano Carroli, Vito Maria Brunetti, Carlo Striuli e Robert Kerns, la stragrande maggioranza degli allievi di Marcello Del Monaco erano dei tenori. 

E se come soleva dire il diretto interessato l'albero si giudica dai frutti, ecco una succinta lista di alcune delle figure passate per le sue mani: Angelo Mori, Amedeo Zambon, Nicola Martinucci, Gianfranco Cecchele, Giorgio Casellato Lamberti, Giuseppe Giacomini, Maurizio Frusoni, Timo Callio, Oslavio Di Credico, Peter Lindroos, Corneliu Murgu, Silvio Eupani. Tutte voci passate alla storia.

Marcello Del Monaco fra Maurizio Frusoni, Rolando Ribichesu, Roberto Caverni e Gianfranco Cecchele 

Un volume molto ricco

Il libro è articolato in tre sezioni. 
La prima riguarda la biografia di Marcello del Monaco ed i strettissimi rapporti con il celebre fratello, attraverso i ricordi della figlia Donella e di Giancarlo Del Monaco, nipote e noto regista d'opera. 

La seconda prende in considerazione il suo metodo didattico; e lo fa attraverso alcuni suoi scritti teorici in parte inediti, mentre alcune registrazioni audio e la profonda analisi di Antonio Marcenò, ex allievo ora docente a sua volta, sfociano nel suo saggio La tecnica di canto. Completano la sezione una rivelatrice intervista fatta da Marcello a Mario, nella quale si tratta di vocalità; e poi un profilo di Arturo Melocchi, celebrato didatta, ed un saggio del noto foniatra Franco Fussi, Caratteristiche del tenore italiano.

Marcello Del Monaco (Archivio famiglia Del Monaco)


La terza parte allinea una lunga serie di ritratti e di interviste inerenti alcuni dei suoi allievi, da un decano quale Angelo Mori al soprano Beatrice Bianco, attiva ora come promotore culturale. Dulcis in fundo, al volume sono allegati due CD che contengono una ricca selezione di incisioni live, con brani d'opera resi disponibili dai diretti interessati. 
Più due poesie di Marcello – che era anche vero poeta - recitate alla Rai da Mario. 
 

Marcello Del Monaco. Il Maestro dei Tenori
a cura di Donella Del Monaco e Elena Filini
Diastema Editrice
Pag.  237, con due CD allegati – € 25,00

 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua