Geolocalizzazione

Se lo desideri puoi visualizzare notizie e spettacoli della tua provincia.

Seminario

Seminario di alta formazione: "Dalla biomeccanica del movimento scenico all'azione espressiva. Gesto emozionale"

Laboratorio di alta formazione di biomeccanica teatrale 
Laboratorio di alta formazione di biomeccanica teatrale 

La regista e docente Maria Shmaevich sarà a Roma per presentare il metodo di Nicolaj Karpov “ Dalla biomeccanica del movimento scenico all'azione espressiva. Gesto emozionale”. 

Il Laboratorio di alta formazione di biomeccanica teatrale si svilupperà in due direzioni. Si lavora prima con il corpo e poi con il testo drammaturgico.
L’attore inizia con un attivo training necessario per preparare il corpo al lavoro attraverso l’acquisizione di diversi tipi di acrobazie individuali e a coppie, si impara a lavorare con piccoli e grandi oggetti, con lo spazio, la velocità, con il partner, con il tempo-ritmo, con la musica. Gradualmente vengono introdotti e assimilati cominciando così ad essere applicati i principi di Biomeccanica Teatrale. 
Successivamente, in contemporanea al lavoro con il corpo, comincia il lavoro con il testo drammaturgico. Dall'analisi del testo si passa subito alla ricerca dell’azione espressiva, per mezzo della quale si prova a costruire le situazioni proposte nel testo. I principi di costruzione del movimento (basati sulla Biomeccanica Teatrale che si assimilano durante il training) vengono trasportati sul lavoro con il testo. Tutti i concetti di Biomeccanica Teatrale vengono ampliati e approfonditi nella loro applicazione al lavoro con il testo.

Il metodo riunisce i principi della Biomeccanica Teatrale di Mejerhol'd, del Metodo delle Azioni Fisiche di Stanislavskij, del metodo di M. Chechov e affronta il lavoro con il corpo in ogni genere di movimento.
Il corpo diviene mezzo d'espressione, sempre disposto ad obbedire e totalmente capace di trasmettere l'esistenza del personaggio (e quindi non trasportare sul palcoscenico la vita personale dell'attore). Solo così, un corpo inespressivo, banale e quotidiano può acquisire la vera libertà, diventando uno strumento da usare con consapevolezza e adatto al teatro contemporaneo.

La docente 

Maria Shmaevich ha collaborato con Nikolay Karpov per tredici anni: nei primi anni come l’allieva assistente, poi come pedagogo. Oggi porta avanti il suo metodo, conducendo seminari e laboratori in tutto il mondo.

Al seminario di Roma, la registra sarà affiancata dalla sua personale assistente in Italia Marbjena Imeraj, attrice poliedrica di cinema, televisione e teatro, che ha studiato recitazione all’Accademia di arte drammatica di Roma con il metodo Stanislavskij specializzandosi successivamente con la biomeccanica teatrale.

Dove e quando

  • Luogo del seminario: Roma Via della Luce, 32
  • Dal 27 Dicembre 2019 al 06 Gennaio 2020 (1 Gennaio giorno di riposo)

Informazioni e iscrizioni

Il seminario è a numero chiuso. 
Per partecipare alle selezioni scrivere a tankteatro@gmail.com  oppure a marbjen82@hotmail.com