CANTATA PER LA FESTA DEI BAMBINI MORTI DI MAFIA
Commenta lo spettacolo! Leggi le recensioni dei Redattori!
Cantata per la festa dei bambini morti di mafia


I Commenti

I Commenti degli Utenti

Questo spettacolo non ha ancora commenti.
Sai che puoi inserirne uno?
Per farlo clicca su Commenta lo Spettacolo!

Inoltre, puoi dargli un voto cliccando il pulsante Vota questo Spettacolo
qui in alto e puoi ricevere un promemoria via e-mail quando inizieranno le repliche, con il servizio Show Alert.

LO SPETTACOLO

Autore: Luciano Violante
Regia: Gigi Di Luca
Genere: drammatico
Compagnia/Produzione: La Bazzarra
Cast: Arduino Speranza, Marco Matarazzo, Mariangela D’Amora, Gaia Bassi, Maria Chiaravalle, Milena Di Iorio, Jenny Marano, Raffaella Pontarelli e Diego Sommaripa

Descrizione
Nella cantata l'aspetto politico e l'indignazione civile ritrovano le loro radici profonde nei sentimenti più elementari: l'amore e la sofferenza, la rabbia, la solidarietà e il bisogno di giustizia. La piaga che prende il nome di mafia si rivela qui nella sua essenza di offesa all'umanità.
Scheda spettacolo a cura di
Anita Curci

LE RECENSIONI


La recensione di Anita Curci

Nell’ambito della rassegna “I teatri della legalità” coordinata dalla Regione Campania, la Cantata per la festa dei bambini morti mafia di Luciano Violante all’Auditorium del teatro Bellini. Una performance scenicamente funzionale, concepita come proveniente da un virtuale aldilà, con gli occhi dei bambini uccisi dall’ingranaggio mafioso che osservano ciò che ancora si consuma in una terra definitivamente e malamente compromessa, contaminata, calpestata nei diritti umani e civili dalla corruzione e dall’omertà. Uno spettacolo a tratti drammatico e efficace, a volte retorico e banale, comunque ben allestito e incisivo in alcune immagini. Indovinata la scelta delle maschere bianche, come i costumi dalle apparenze eteree nel voler appunto esprimere l’innocenza di quelle vittime, la loro neutralità. Sul palco melodie, balli e canzoni per una protesta a volte sottile, altre urlata e prepotente. Tanti i simbolismi, moltissimi i messaggi e ancora le esortazioni ad un risveglio collettivo. Le musiche quelle dei Fratelli Mancuso, il cast composto da Arduino Speranza, Marco Matarazzo, Mariangela D’Amora, Gaia Bassi, Maria Chiaravalle, Milena Di Iorio, Jenny Marano, Raffaella Pontarelli e Diego Sommaripa. Collaborazioni: Armando Alovisi nelle scene, Alessandra Gaudioso nei costumi, Angela Maria Panico nell’assistenza alla regia, Erminia Sticchi, Pino Nasti, Alessandro Frulio, Pino Miraglia nelle dinamiche sceniche. Napoli, 15 marzo 2009, Auditorium teatro Bellini
Leggi le altre recensioni dello stesso autore
Voto: Voto del Redattore: Anita Curci

Per saperne di più su Show Alert, clicca qui.

IL CARTELLONE

Pubblicità Spettacoli Teatro
Login    Contatti    Dalla Redazione    Privacy    Preferiti    Imposta come Homepage - Siti partner: Lavoro, Arredamento

© 2003-2014 Teatro.it snc di Triglia Demetrio & C. - via Vigevano, 15 - 20144 Milano (MI) - PI: 08617960961 - R.E.A. Milano 2037420 del 11/04/2014
Iscrizione al ROC 248522 del 19/05/2014 - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano il 30/05/2008 - n. 342 - Direttore Responsabile Fabienne Agliardi This website is ACAP-enabled