18MILA GIORNI - IL PITONE
Commenta lo spettacolo! Leggi le recensioni dei Redattori!
18mila giorni   Il pitone


I Commenti

I Commenti degli Utenti

Questo spettacolo non ha ancora commenti.
Sai che puoi inserirne uno?
Per farlo clicca su Commenta lo Spettacolo!

Inoltre, puoi dargli un voto cliccando il pulsante Vota questo Spettacolo
qui in alto e puoi ricevere un promemoria via e-mail quando inizieranno le repliche, con il servizio Show Alert.

LO SPETTACOLO

Autore: Andrea Bajani
Regia: Alfonso Santagata
Compagnia/Produzione: Produzioni Fuorivia/Fondazione Teatro Stabile Torino
Cast: Giuseppe Battiston e Gianmaria Testa

Descrizione
Riflessioni personali e epocali di un uomo che, dopo diciottomila giorni di vita, ovvero a cinquant'anni, perde il proprio lavoro e scopre come siano mutate radicalmente le prospettive e le aspettative sociali in Italia., da un'epoca in cui il lavoro era un diritto e un elemento fondante della dignità umana, al trionfo dell'odierno precariato, divenuto forma più o meno palese di ricatto sociale.
Date repliche a cura di
Roberto Mazzone
Scheda spettacolo a cura di
Roberto Mazzone

LA LOCATION

QUIRINETTA
via M. Minghetti, 5 - Roma (RM)
Tel: 06. 6790616/06.6783042
Email: info@teatroquirinetta.it Sito Web: www.teatroquirinetta.it


LE REPLICHE Posizionati sulla data per conoscere orario e prezzo max

Repliche passate (dal 06/03/2012 al: 18/03/2012)

Galleria immagini (clicca sull'immagine per ingrandire)
Premi qui per ingrandire Premi qui per ingrandire

LE RECENSIONI


La recensione di Daniela Cohen

Un pitone e 18 mila giorni

Attizza il titolo ma, se è vero che la storia di per sè regge, non fosse stato per i due straordinari interpreti ho paura che sarebbe stato un fiasco. Il motivo sta nella drammaturgia del testo di Andrea Bajani, troppo pieno di battute ripetute, ovvie fino alla nausea, francamente, salvo qualche battuta azzeccata. La trama racconta come un animale che pure si ama potrebbe un giorno ucciderti, figuriamoci un giovane collega che punta a fregarti il posto in ufficio e ridurti alla stregua di un morto vivente.

La storia è tutta qui e francamente tante battute, per quanto talvolta simpatiche, appaiono pesanti, ripetitive o piene di vuoti, silenzi noiosi e inutili. Ma per fortuna che ci sono Giuseppe Battiston, che ce la mette davvero tutta e stupisce perfino per bravura nel duettare col grande suo antagonista. E’ avvero intonato! Lode assoluta a Gianmaria Testa, dalla voce sempre più affascinante, ruvida, piena d’echi di lontananza, di ricordi, di nostalgie impenetrabili, lui e la sua chitarra ben suonata, con testi scritti e musiche create tutte appositamente per questo spettacolo.

Forse così il musicista salva tutto, con l’amico Battiston: il pubblico riempie il teatro, piuttosto grande, dell’Elfo Puccini di Milano e al termine si spertica in applausi prolungati e grida ‘Bravo, bravi!’ sia a ciascun artisti che a entrambi, per come si sono presentati assieme. Francamente la regia di Alfonso Santagata avrebbe potuto fare di meglio ma certo che il testo non aiutava. Battiston ha combattuto con il nulla e una storia non così lunga: per dire che in un giorno perdi lavoro, moglie e figlio che se ne vanno portandosi via pure tutti i mobili di casa, insomma, non può volerci più di un’ora... E il padre morto anni prima, la vita non risolta, i colleghi più giovani che ti fregano, 18.000 giorni che significano circa 50 anni, proprio l’età maledetta del nostro protagonista.

Per fortuna che ha un buon amico, mai presentato come tale ma che appare dietro una tenda e suona e canta, poi entra nel proscenio e partecipa in qualche modo, fino a consolare l’uomo che grida, che sente di aver perso tutto, come fosse stato divorato dal pitone... Beh, insomma, avercelo un amico come Gianmario Testa nei momenti di difficoltà: almeno un paio di belle canzoni e un giro d’osterie non te le leva nessuno!

Visto il 24/03/2011 a Milano (MI) Teatro: Elfo Puccini - sala Shakespeare

Galleria immagini (clicca sull'immagine per ingrandire)
Premi qui per ingrandire Premi qui per ingrandire Premi qui per ingrandire
Leggi le altre recensioni dello stesso autore
Voto: Voto del Redattore: Daniela Cohen

Per saperne di più su Show Alert, clicca qui.

IL CARTELLONE

Pubblicità Spettacoli Teatro
Login    Contatti    Dalla Redazione    Privacy    Preferiti    Imposta come Homepage - Siti partner: Lavoro, Arredamento

© 2003-2014 Teatro.it snc di Triglia Demetrio & C. - via Vigevano, 15 - 20144 Milano (MI) - PI: 08617960961 - R.E.A. Milano 2037420 del 11/04/2014
Iscrizione al ROC 248522 del 19/05/2014 - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano il 30/05/2008 - n. 342 - Direttore Responsabile Fabienne Agliardi This website is ACAP-enabled