musicale

Mozart e Pulcinella Napolincanto

Informazioni principali

Autore
Gianni Aversano
Regia
Franco Palmieri
Due musicisti, in scena, suonano un'ouverture mozartiana: compaiono il cantastorie Pulcinella e il suo assistente. Pulcinella comincia la solita e infruttuosa serenata sotto il balcone della sua bella, cantando arie di Paisiello, Pergolesi, villanelle del XVI secolo e tarantelle del XVII secolo: tutto quello che Mozart avrebbe potuto o che ha addirittura ascoltato nei giorni del suo soggiorno napoletano. La lettura in scena di brani delle lettere inviate dal giovane Amedeo alla sorellina testimonia le emozioni e gli incontri fatti in quei giorni. Esilanranti gli incontri di Pulcinella con Mozart e con il re Ferdinando, che di notte vuole incontrare il giovane genio musicale sfuggendo al controllo della terribile regina Carolina. Un percorso della ricca tradizione musicale napoletana, nei tre secoli precedenti la nasciata della "classica" canzone napoletana.
Gianni Aversano, Andrea Carotenuto, Paolo Sasso, Domenico De Luca

Calendario dello spettacolo

Nessuna replica in programma

Recensioni

La recensione è di Mariella Moresco
Voto
Riuscitissimo spettacolo che unisce ottima musica e divertimento autentico. L’idea di Gianni Aversano, che con grande bravura è anche un divertentissimo Pulcinella, di presentare la musica napoletana dei grandi compositori, da Pergolesi a Cimarosa, da Scarlatti a Paisiello, e quella della tradizione