festival/rassegna

Dolore sotto chiave

Informazioni principali

Autore
EDUARDO DE FILIPPO
Regia
Marcello Andria
Un interno/inferno piccolo borghese, solidamente fondato sulla menzogna e sul ricatto affettivo, fa da sfondo alla vicenda. È sacrificio estremo, dettato da tenera solidarietà, quello di Lucia, che per lunghi mesi nasconde al fratello Rocco la morte della moglie, precludendogli l’umano e naturale cordoglio della perdita, o non piuttosto sottile desiderio di controllo e possesso, morboso egoismo portato al paradosso? E Rocco è mosso solo da ansia di chiarezza e di verità, da sincero rimpianto per aver subito la sottrazione di quel dolore messo sotto chiave, o non anche e soprattutto dal risentimento per essere stato indissolubilmente legato a un cadavere, per aver dovuto rinunciare all’altro legame affettivo che nel frattempo ha rischiarato la sua grigia esistenza? Il poco noto e frequentato testo eduardiano appare intriso di un umorismo livido di intima rabbia – deflagrante nel farsesco rituale dei vicini venuti ad esprimere cordoglio e solidarietà.
Felice Avella, Marianna Esposito, Angela Guerra, Enzo Tota

Calendario dello spettacolo

Nessuna replica in programma