ANTIGONE OVVERO UNA STRATEGIA DEL RITO
Commenta lo spettacolo! Leggi le recensioni dei Redattori!
Antigone ovvero Una strategia del rito


I Commenti

I Commenti degli Utenti

Questo spettacolo non ha ancora commenti.
Sai che puoi inserirne uno?
Per farlo clicca su Commenta lo Spettacolo!

Inoltre, puoi dargli un voto cliccando il pulsante Vota questo Spettacolo
qui in alto e puoi ricevere un promemoria via e-mail quando inizieranno le repliche, con il servizio Show Alert.

LO SPETTACOLO

Autore: Elena Bucci e Marco Sgrosso
Regia: Elena Bucci e Marco Sgrosso
Genere: drammatico
Compagnia/Produzione: CTB-Teatro Stabile di Brescia
Cast: Elena Bucci, Margo Sgrosso, Daniela Alfonso, Maurizio Cardillo, Nicoletta Fabbri, Filippo Pagotto, Gabriele Paolocà

Descrizione
Nella maschilista società greca arcaica la giovane Antigone è abbandonata da tutti, anche dalla sorella Ismene, quando tenta di compiere i riti funebri per il fratello Polinice, ucciso dall'altro fratello, Eteocle, alle porte di Tebe. Se la ragione di stato impone che Polinice, assediatore di Tebe, rimanga cadavere insepolto, esposto ad intemperie ed oltraggi, è giusto che la giovane Antigone violi questa legge solo per assecondare le ragioni del cuore?

La ricerca e la restituzione della propria dignità di essere pensante e capace di scelte, è il senso della drammaturgia che Elena Bucci e Marco Sgrosso propongono per il testo sofocleo. Nello spettacolo la musica diventa una componente integrante dello svolgimento drammatico.
Date repliche a cura di
Roberto Mazzone
Scheda spettacolo a cura di
Roberto Mazzone

LA LOCATION

DELLA SOCIETÀ
Piazza Garibaldi, 10 - Lecco (LC)
Tel: 0341 271870
Fax: 0341 391909
Email: teatro@comune.lecco.it Sito Web: www.comune.lecco.it


LE REPLICHE Posizionati sulla data per conoscere orario e prezzo max

Repliche passate (dal 14/02/2012 al: 14/02/2012)

Galleria immagini (clicca sull'immagine per ingrandire)
Premi qui per ingrandire Premi qui per ingrandire

LE RECENSIONI


La recensione di Maria Renda

In scena a Casalecchio L'Antigone di Bucci-Sgrosso


L’individuo e lo stato, la storia personale e le ragioni della Storia: questo il conflitto dell’Antigone di Sofocle che Elena Bucci e Marco Sgrosso ripropongono, confermando sensibilità artistica e finezza interpretativa. Lo studio della tragedia non riguarda solo la rete di conflitti di cui il testo è intessuto, ma anche un approfondimento della tragedia come genere sconosciuto, di cui rimangono indizi ma, necessariamente, non tracce leggibili.

Così, l’attenzione è rivolta anche alla relazione fra parola cantata e parola recitata, fra maschera e volto, alla ricerca di movimenti comunicativi ma con rimandi all’archetipo.

“Entriamo nel mondo della tragedia greca – si legge nelle note – guidati dalle suggestioni del mistero che la avvolge, dalle domande intorno ad una complessità di linguaggi che per tutti era leggibile, creando una partitura per voce, azioni e suoni. Registrazioni, musica elettronica e suono ai sensori si miscelano alle parole e sorreggono, provocano, contrastano le azioni, aiutando il salto verso una commistione contemporanea dei diversi codici linguistici della musica, del teatro e della danza”.
 

Lo spettacolo è prodotto da Ctb-Teatro Stabile di Brescia. In scena Elena Bucci, Margo Sgrosso, Daniela Alfonso, Maurizio Cardillo, Nicoletta Fabbri, Filippo Pagotto, Gabriele Paolocà. Drammaturgia sonora Raffaele Bassetti ed Elena Bucci.
 

Visto il 28/01/2012 a Casalecchio Di Reno (BO) Teatro: Comunale

Leggi le altre recensioni dello stesso autore
Voto: Voto del Redattore: Maria Renda

Per saperne di più su Show Alert, clicca qui.

IL CARTELLONE


Login    Contatti    Dalla Redazione    Privacy    Preferiti    Imposta come Homepage - Siti partner: Lavoro, Arredamento

© 2003-2014 Teatro.it snc di Triglia Demetrio & C. - via Vigevano, 15 - 20144 Milano (MI) - PI: 08617960961 - R.E.A. Milano 2037420 del 11/04/2014
Iscrizione al ROC 248522 del 19/05/2014 - Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano il 30/05/2008 - n. 342 - Direttore Responsabile Fabienne Agliardi This website is ACAP-enabled