Teatro

A teatro è tutto un altro Carnevale

Il Teatro Stabile del Veneto presenta il suo ricco calendario di eventi teatrali per il Carnevale 2018

A teatro è tutto un altro Carnevale

Venezia è molte cose insieme, ma anche e forse soprattutto il Carnevale: maschere, eventi sull’acqua, sfilate in costume. Tuttavia, da sempre, l’anima del Carnevale rimane il teatro e la lunga tradizione dei decenni passati, quando campi e campielli della città lagunare si trasformavano in palcoscenici naturali, viene oggi ripresa dal Teatro Stabile del Veneto che presenta anche quest’anno un ricco calendario di appuntamenti, dalla prosa ospitata all’interno del Teatro Goldoni agli spettacoli itineranti, dalla programmazione per i più piccoli, alla danza classica fino alla musica pop-rock.

Il Teatro innanzitutto

Come nella migliore delle tradizioni sarà la prosa ad aprire il programma il 2 febbraio, repliche fino al 18, con La Venexiana, il testo più importante del teatro veneziano del ‘500 che andrà in scena, prodotto dal Teatro Stabile del Veneto e la regia di Giuseppe Emiliani, nella meravigliosa cornice delle sale del Palazzo Grimani, grazie alla collaborazione del Polo Museale del Veneto. Il palcoscenico del Teatro Goldoni ospiterà un’altra produzione dello Stabile: Arlecchino Furioso per la regia di Marco Zoppello in scena dall’8 all’11 febbraio.
Un’originale commedia secondo i canoni della Commedia dell’Arte nella quale protagonista assoluto è l’amore con la A maiuscola. Torna infine per la nona edizione Passa al Goldoni, l’attesa rassegna dedicata al pubblico dei più giovani nell’ultima settimana di Carnevale. Dal 9 al 13 febbraio nel Foyer del Teatro, un susseguirsi ininterrotto di divertenti spettacoli di burattini presentati da Lucia Schierano.

Non di sola prosa

Il 12 febbraio, data unica per la città di Venezia, salgono sul palcoscenico del Teatro Goldoni i ballerini del Teatro dell’Opera e Balletto della Repubblica Mari El con il Romeo e Giulietta di Sergej Prokofiev. Nella stessa serata, a seguire il Romeo e Giulietta, l’Аccademia del Balletto Russo “Аgrippina Vaganova” di San Pietroburgo affiderà ad alcuni dei suoi migliori danzatori la celebrazione del 200° anniversario dalla nascita del grande coreografo Marius Petipa.
Infine, romantica appendice il 14 febbraio con il concerto, sempre al Teatro Goldoni, dei Joy Singers con un concerto interamente dedicato all’amore e alle canzoni che lo hanno celebrato. Love Songs è un viaggio tra le canzoni che ci hanno fatto innamorare, frammenti di epoche e generazioni, miti e storie che appartengono a tutti e che attraverso la musica possono essere condivise.

 

Angelo Callipo

Autore:

Angelo Callipo

AUTORE