TRIXTER - New Audio Machine - Frontiers Records - 2012

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

Quando ho letto di un nuovo studio album dei gradi Trixter, non potevo credere a i miei occhi; la band del New Jersey, dopo aver fatto sognare i primi anni ’90 con due album strepitosi (l’omonimo “Trixter” e il successivo “Hear”) e una mancioat di singoli di successo, spari’ nel dimenticatoio, a causa dell’avvento del grunge. Ora i tempi son maturi e la band torna sotto contratto con la nostra Frontiers e ci regala un album, questo “New Audio Machine”, che è un concentrato di sano e diretto hard rock melodico di matrice Usa, arricchito da una produzione davvero graffiante e soprattutto, da una manciata di brani superbi.


Come non muovere il piede dopo pochi secondi di “Drag Me Down” e “Dirty Love”, (dai rimandi agli Skid Row d’annata..) senza tralasciare la molto Ac/Dc “Machine” ovvero, il classico brano studiato per far cantare le platee di mezzo mondo; un cd che scorre via liscio e pulito, ricco di ottime canzoni che faranno la gioia di ogni fan dei Trixter e del rock in generale. Pete Loran è ancora un grande cantante, con una voce scintillante e suadente ed un piacere, emozionarci con la power ballad “Live For The Day”, un tributo alla Bon Jovi d’altri temp,i per un brano che se passato in radio, farebbe faville; di grande effetto il coro di “Tattoos & Misery”, ennesimo centro perfetto a cavallo tra il Bon Jovi di metà anni ’80 e i Trixter del debutto, cosi come la più arena rock “Physical Attraction”, altra canzone studiata per i live show.


C’è ancora spazio per la moderna e in linea con certe cose dei Daughtry “The Coolest Thing”, doppiata dalla rock “Save Your Soul”, (un mix di Poison e Danger Danger prima che “Walk With The Stranger” con quel suo fare aor/melodic, chiuda un album semplicemente strepitoso e un ritorno entusiasmante per i Trixter. Bentornati ragazzi..rock on!

MOMNETO D’ESTASI:   la vena hard rock di “Tattoos & Misery” e “Walk With The Starnger” unite alla melodia di “Live For The Day”.
COLPO DI SONNO:   assolutamente nessuno..ce ne fossero di album hard rock cosi’
!

Massimo
Agliardi