RAPHAEL GUALAZZI - ANNUNCIATE LE DATE DEL TOUR TEATRALE

Miniatura
Musica

Raphael Gualazzi, che in questo periodo sta girando l’Europa portando anche in Francia, Germania, Austria e Svizzera il suo irresistibile concerto, tornerà ad esibirsi in Italia in dicembre, presentando con due concerti ‘anteprima’ il suo nuovo spettacolo, che poi, tra gennaio e febbraio porterà in tour nei teatri italiani.

L’eclettico compositore e pianista, reduce dai successi del tour estivo che lo ha visto impegnato in più di quaranta date nelle più belle arene e anfiteatri d'Italia, con la presenza di oltre trentacinquemila spettatori, presenterà il nuovo spettacolo l’11 dicembre a Roma, nella Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica e il 12 dicembre a Milano al teatro degli Arcimboldi.

Il tour teatrale prenderà il via il 9 gennaio dal Teatro Politeama Greco di Lecce, poi il 10 al Teatro Duni di Matera, l’11 al Teatro Orfeo di Taranto, il 13 al Politeama di Catanzaro, il 19 al Politeama di Viareggio e il 23 gennaio al Teatro Filarmonico di Verona; a seguire nel mese di febbraio suonerà il 6 al Teatro Rossini di Civitanova, il 7 al Teatro Ventidio Basso di Ascoli, il 9 al Politeama di Prato, il 10 all’Europa Auditorium di Bologna, il 13 al Teatro Regio di Torino e il 15 febbraio al Teatro Politeama di Genova (altre date sono in via di definizione).

Raphael Gualazzi sul palco sarà accompagnato da: Christian Chicco Marini (batteria e percussioni), Alex Gorbi (contrabbasso), Luigi Faggi Grigioni (tromba e flicorno), Max Valentini (sax baritono e contralto), Enrico Benvenuti (sax tenore) e Giuseppe Conte (chitarra).

A partire dal 18 ottobre sarà disponibile, su etichetta Sugar, “Reality and Fantasy Special Edition”. Anticipato in radio dal brano “Love goes down slow”, il progetto in cd + dvd raccoglie: tutta la track list di “Reality and Fantasy”, il sorprendente album d’esordio di Raphael, arricchita da cinque nuovi brani, il Live Documentary contenente il concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma e un’intervista in cui l’artista si racconta, a compimento di un anno che l’ha visto trionfare al Festival di Sanremo, conquistare il secondo gradino del podio dell’Eurovision Song Contest e dominare classifiche e platee di mezza Europa.

Sempre a partire dal 18 ottobre i brani contenuti in “Reality and Fantasy Special Edition” saranno disponibili anche su iTunes con due bonus tracks in esclusiva: “Madness of Love Gilles Peterson remix”, remissaggio ad opera del noto dj e produttore della versione in inglese del brano trionfatore a Sanremo “Follia d’amore” e  “Reality and Fantasy Alex G. Mix”, riarrangiata con le sonorità del dj di Dublino.

Concerti in anteprima:

11 dicembre                           Roma                         Sala Santa Cecilia – Auditorium Parco della Musica

12 dicembre                           Milano                         Teatro degli Arcimboldi

 

Tour Teatrale:

9 gennaio                               Lecce                         Teatro Politeama Greco

10 gennaio                             Matera                         Teatro Duni

11 gennaio                             Taranto                       Teatro Orfeo

13 gennaio                             Catanzaro                   Teatro Politeama

19 gennaio                             Viareggio                    Teatro Politeama

23 gennaio                             Verona                        Teatro Filarmonico

6 febbraio                               Civitanova Marche     Teatro Rossini

7 febbraio                               Ascoli Piceno             Teatro Ventidio Basso

9 febbraio                               Prato                           Teatro Politeama

10 febbraio                             Bologna                      Europa Auditorium

13 febbraio                             Torino                         Teatro Regio

15 febbraio                             Genova                      Teatro Politeama

 

(Altre date del tour sono in via di definizione)

www.raphael-gualazzi.com


 

“Bronz” (a parte i genitori, a memoria d'uomo pare che nessuno l'abbia mai chiamato Alessandro) è cultore di cinema: sacro il quartetto Walter Matthau/Vincent Price/Cary Grant/Peter Sellers. Gran appassionato di musica e Dylaniano fin dalla tenera età, ritiene degni di rispetto quasi esclusivamente...