Pat Metheny e Paolo Conte per il Festival del Vittoriale 2012

Miniatura
Musica

L’esponente forse più eclettico del jazz internazionale e il grande signore della musica cantautorale italiana: ovvero Pat Metheny (nella foto) e Paolo Conte. Sono questi i primi grandi nomi dell’edizione 2012 del “Festival del Vittoriale tener- a - mente” di Gardone Riviera anticipati oggi ai giornalisti in attesa della conferenza stampa di presentazione dell’intero cartellone che si terrà il prossimo 6 marzo a Roma.

Per Paolo Conte, che salirà sul palco il 28 luglio, quella del Vittoriale è la prima data italiana estiva annunciata ufficialmente. Una delle poche occasioni per ascoltare del vivo il Maestro che a maggio sarà impegnato in un mini tour all’estero con tappe a Monaco, Francoforte e Vienna. L’autore di ‘Gelato al limone’, ‘La Topolino amaranto’ e ‘La musica è pagana’’, che con Metheny condivide l’irrinunciabile vena jazz delle origini, si esibirà con la sua band storica composta da Nunzio Barbieri, Lucio Caliendo, Claudio Chiara, Daniele Dall’Omo, Daniele Di Gregorio, Luca Enipeo, Massimo Pizianti, Piergiorgio Rosso, Jino Touche e Luca Velotti. Per il pubblico brividi dal sapore retrò con il suo repertorio più classico e brani tratti dell’ ultimo album di inediti del 2010, ‘Nelson’.

Il poliedrico chitarrista e compositore americano Pat Metheny, che si è appena aggiudicato il suo 19 Grammy Awards come miglior album New Age per What is All About, sarà invece ospite del Festival il 17 luglio con il quartetto ‘Pat Metheny Unity Band’ con Chris Potter al sax, Ben Williams al basso e il fedelissimo Antonio Sanchez, suo batterista storico e compagno di tante avventure.

I biglietti saranno acquistabili in prevendita già a partire da questa sera sul sito www.anfiteatrodelvittoriale.it. I prezzi variano a seconda della posizione: 50 euro (gradinata non numerata), 72 euro (platea secondo settore), 80 euro (poltrone di platea primo settore e gradinata centrale numerata) e 99 euro (poltronissime) più prevendita per Paolo Conte e 34 euro (gradinata non numerata), 40 euro (platea secondo settore), 45 euro (poltrone di platea primo settore e gradinata centrale numerata) e 54 euro (poltronissime) sempre più prevendita per Pat Metheny. E per i fedelissimi del Festival quest’anno arriva una novità: parte la “tener-a-mente card”, la carta fedeltà acquistabile online sempre sul sito ufficiale della kermesse al costo di 30 €, che dà diritto a molti vantaggi: acquisto di due biglietti per ciascuno spettacolo in cartellone senza aggravio di costi di prevendita; spedizione a domicilio dei biglietti acquistati online; sconto sull’ingresso al Vittoriale degli Italiani, sul parcheggio del teatro e in numerosi altri esercizi convenzionati (elenco sul sito).

Il “Festival del Vittoriale tener – a –mente”, diretto per il secondo anno consecutivo da Re:think-art, tornerà nei mesi di luglio e agosto nella splendida cornice dell’anfiteatro del Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera con grandi nomi della musica, della danza e del teatro. E proprio con la musica, a quanto pare, si comincia. Non solo con le anticipazioni, ma anche con l’ideale passaggio di testimone dall’edizione 2011 a quella del 2012: una delle tante novità della manifestazione di cui si è già parlato, infatti, è l’anteprima di marzo del Festival, con il concerto di James Taylor che si esibirà il 14 alle 21 eccezionalmente al Teatro Grande di Brescia. Il concerto, che rappresenta un connubio culturale ideale tra il Teatro del Vittoriale e la città di Brescia più volte, per altro, auspicato, è quasi sold out da diverse settimane (disponibili ancora una decina di posti, in vendita sul sito).

Lo scorso anno la Rassegna, che ha visto avvicendarsi sul palco nomi del calibro di Lou Reed, Wynton Marsalis, Vinicio Capossela e Alessandro Bergonzoni, ha fatto registrare un incremento di pubblico del 44% rispetto alla stagione 2010 e addirittura del 120% rispetto a quella del 2009.

Info e prevendite dei tre concerti su:
www.anfiteatrodelvittoriale.it
Infoline: 393/5545627

CORSI: Dal 2000 al 2002 ho frequentato il Laboratorio Permanente della scuola di recitazione Campo Teatrale di Milano, tenuto da Gianluca Stetur e Ombretta Nai. Dal 1998 al 2000, ho frequentato i 2 anni del corso di recitazione presso Quelli di Grock. L?insegnante del 1° anno è stato Gaddo Bagnoli,...