MAD MAX - Another Night Of Passion - Spv - 2012

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

I Mad Max di Michael Voss, riprendono nel titolo del nuovo album, un loro classico degli '80 e cercano di riproporre lo spirito di quell'album ("Night Of Passion") e ci riescono alla grande, con questo roccioso"Another Night Of Passion". I rocker tedeschi partono a razzo con la corale "Rocklahoma", (arena rock dalle tinte street) seguita dalla molto Bonfire "40 Rock" e ancora dalla più heavy "Metal Edge"; un biglietto da visita perfetto e un sound pulito, potente, melodico quanto basta, per esaltare all'istante, eccole le carte vincenti di questo quartetto di stagionati rocker che, senza troppi giri di parole, sanno come si suona grande rock senza,troppi fronzoli.

Carica esplosiva nella marziale "Welcome Rock Bottom", dove un sipiratissimo Jurgen Breforth alla chitarra, ci regala un solo di notevole fattura, doppiato dalla ritmica di Voss che sul bridge, viaggia su tonalità davvero toste; i Mad Max da sempre son stati autori di lenti davvero sublimi e cosi' è anche in questo nuovo album e la magia, porta il nome di "Fallen From Grace", una power ballad rock, scritta a quattro mani con Don Dokken e perfetta come singolo in rotazione.

"Black Swan", mi ha stregato da subito, con quel suo incedere speed in pieno stile Pretty Maids con un coro travolgente, una band in palla e un Voss in stato di grazia: un pezzone ve lo assicuro e micidiale nei prossimi live! Si scivola nel finale con il rock di "Back And Alive" e "The Chant", prima che la cover di "Fever Of Love" (Sweet) e la strumentale "True Blue", (dedicata a Gary Moore & Steve Lee°) chiudano in maniera esempolare, un ritorno fiammante per i teutonici Mad Max. Ottimo come back...loro e i Bonfire sono i portabandiera tedeschi del grande hard rock!

 

MOMENTO D'ESTASI: "Rocklahoma" "Fallen From Grace" e "Black Swan" pura adrenalina!

COLPO DI SONNO:  nessuno.

 

Massimo
Agliardi