LAST AUTUMN'S DREAM - Nine Lives - Escape Music - 2012

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

Annata prolifica per i Last Autumn’s Dream, non son passati neanche sei mesi dall’uscita di “Yes”, ed ecco che la band di Mikael Erlandsson, Andy Malecek e Jamie Borger, se ne esce con questo “Nine Lives” e ancora una volta sarà una gioia per gli amanti dell’hard rock melodico. Un partenza perfetta con “In A Perfect World” ovvero, il classico biglietto da visita melodico e corale, di matrice scandinava alla Treat e soprattutto alla Last Autumn’s Dream! Un Brano che dopo pochi secondi, entra già nelle teste di ognuno di noi, per non lasciarci più cosi’ come la title track “Nine Lives”, figlia di quegli Europe di “Out Of This World” o dei Treat di “Dreamhunter”. In due parole: classici incredibili.


Sapori blues nella power ballad “Is This Just Another Heartache”, superba e con quel sapore a metà tra i Fair Warning di “Rainmaker” e i grandi Talisman di Soto e Jacob. Proprio Marcel Jacob, morto qualche anno fa, fu il fondatore insieme agli altri tre compari di questa band che oggi continua con l’innesto del talentuoso Nalley Pahlsson. Mi sono innamorato all’istante di “Merry-go-Round”, con quel suo fare alla Mr.Big più soft, (periodo “Actual Size”) dove il bravo Mikael ci piazza una prova vocale da urlo, mentre se volete correre sulle ali della melodia da classifica penso che “All I Can Think Of”, sarà la nuova hit pop rock in casa Last Autumn’s Dream per il 2012. Semplice e diretta, perfetta per piacere al primo ascolto.


Menzione speciale per “The Last To Know” dove troviamo il grande Jeff Scott Soto a duettare con Mikael in un brano dal forte sapore Talisman e Takara d’annata ma sigillato, da un solo di Andy, davvero vincente; ancora ospiti e questa volta la brava Jenny Redenkvist che detta legge su “Angel Eyes”, un brano che se capitasse nelle mani dei Poodles, sarebbe un capolavoro immediato ma che qui, rimane solo una canzone bella ma priva di quel mordente, che la farebbe divenire speciale. Spengo lo stereo dopo il finale di “Don’t Let Love Fade Away” e confermo le mie sensazioni iniziali; un altro grande album per i Last Autumn’s Dream ebbene si…you rock guys!

MOMENTO D’ESTASI:   di sicuro impatto l’opener “In A Prefect World” e la scanzonata “Merry-go-Round”.
COLPO DI SONNO:   leggermente sotto tono “Angel Eyes” carente di un coro travolgente come la maggior parte delle altre canzoni.

Massimo
Agliardi