KISSIN' DYNAMITE - Money, Sex & Power - Afm Records - 2012

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

Li hanno definiti gli eredi degli Edguy e onestamente, mi sembra davvero un pò troppo; i Kissin' Dynamite son davvero bravi e con questo terzo album "Money, Sex & Power", hanno fatto un bel colpaccio ma da qui a definirli degli "dei", deve passarne ancora, di acqua sotto i ponti.

Il paragone più ecclatante, non è con gli Edguy ma sinceramente, con certe cose degli Axxis o degli Helloween di metà anni '90 il tutto, condito da una bella coralità hard rock europea, che non gusta mai; ecco nascere dei pezzi come "I Will Be KIng" o "Sex Is War", fino alla bellissima "Club 27" (uno dei pezzi di punta del cd) brani che si lasciano ascoltare subito senza tanti fronzoli e che non faranno fatica, a far presa sul pubblico. "She's A Killer", si avvicina un pò alla band di Tobias ma sempre su coordinate hard rock e ancora una volta, sono gli Axxis il paragone più riuscito. Attenzione però, non parliamo di una clone band ma di un gruppo, che ha le idee ben chiare su dove vuol puntare: divertimento, grande hard rock e melodia e la strada è davvero quella giusta e vedo un futuro davvero in grande stile, per questa band teutonica.

Il pericolo? Di ripetersi, avendo trovato la formula vincente mentre, oserei un pò di più su certi passaggi alla Hardcore Superstar (come in "Sleaze Deluxe") o in "Six Feet Under" dove, una chitara acustica, ci delizia in un brano che non sfigurerebbe in un album dei Poodles. Un bel cd di sano hard rock made in Germany, con tanti buoni spunti per fare ancora meglio e divenire, dei veri fuoriclasse. Pollice in su!

 

MOMENTO D'ESTASI:   davvero belle "Club 27" e "I Will Be King"

COLPO DI SONNO:   in teoria nessuno ma attenzione a non battere troppo sul ferro già battuto..a lungo andare potrebbe raffreddarsi....

Massimo
Agliardi