I MIGLIORI AMICI IMMAGINARI DI VALERIO MILLEFOGLIE

Miniatura
Musica

E' uscito “I MIEI MIGLIORI AMICI IMMAGINARI” (prodotto da quiet, please! e distribuito da EMI), disco d’esordio dello scrittore, musicista e performer VALERIO MILLEFOGLIE.

 

L’album verrà presentato giovedì, 13 ottobre, a Milano con uno showcase molto particolare: l’artista milanese (di origini pugliesi) parteciperà presso lo Spazio Rubik (inizio ore 20.00 - Corso Buenos Aires, 45 – ingresso gratuito) ad una vera “Terapia di Gruppo Immaginaria”, coordinata dal terapeuta Matteo Hu. Al termine delle varie testimonianze ci sarà quella, in forma di concerto, di VALERIO MILLEFOGLIE, che farà conoscere al pubblico, attraverso i brani del suo primo album, “i suoi migliori amici immaginari”.

 

“I MIEI MIGLIORI AMICI IMMAGINARI” si compone di 10 brani (più il remix di “VM18” curato dai francesi Gangpol & Mit e la ghost track “Lottatore VS Gli Specchi”), ognuno dedicato a “Il Lottatore Mascherato con gli Occhiali”, “L’Uomo Pan di Stelle”, “Il Conduttore Elettrico della Virginia” e gli altri personaggi che abitano il mondo surreale descritto da Millefoglie: dieci ritratti in cui convivono l’anima ironica e giocosa di VALERIO MILLEFOGLIE con quella rock di Massimo Martellotta dei Calibro 35, che suona nel disco tutti gli strumenti (chitarra, cassa, rullante, pianola Bontempi, lap steel guitar e ocarina).

 

L’artwork dell’album è curato da Federico Pepe (direttore creativo dell’agenzia DLVBBDO) e da Emiliano Ponzi (illustratore per Penguin Books, New York Times, Feltrinelli, Mondadori e La Repubblica) che, per ogni amico immaginario di VALERIO MILLEFOGLIE, ha creato una piccola opera d’arte, cercando, attraverso la tecnica della doppia visione, di esprimere il concetto celato dietro ogni canzone.   

 

«Non sono mai stato figlio unico» – racconta ancora VALERIO MILLEFOGLIE– «La mia cameretta era sempre piena di amici che vedevo solo io. Mi accompagnavano a scuola in elicottero, sfilavano sotto il regno del tavolo della cucina e il pomeriggio trasformavano la mia stanza nel mondo che sognavo. Un giorno mi sono svegliato e non c’erano più. Per venti lunghi anni ne ho sentito la mancanza. Poi, riprendendo a suonare una vecchia pianola giocattolo, sono tornati nota dopo nota. Riabbracciandoli ho riabbracciato me.»

 

Ecco la tracklist di “I MIEI MIGLIORI AMICI IMMAGINARI”: “L’Uomo Pan di Stelle”, “Il Conduttore Elettrico della Virginia”, “VM18”, “Elvis has left the building”, “Torsolo di Mela”, “Il Lottatore Mascherato con gli Occhiali”, “Il mio Amico Altrove”, “Ex Rapper”, “Io l’ho sempre detto”, “L’Uomo Striscia Pedonale”, “VM18 rmx” (Gangpol & Mit rmx) e la ghost track “Lottatore VS Gli Specchi”.

 

Valerio Millefoglie è l’autore del romanzo trasformista “Manuale per diventare Valerio Millefoglie” (Baldini & Castoldi Dalai editore). Sempre per Baldini & Castoldi Dalai editore ha ideato e curato, insieme a Matteo B. Bianchi, la raccolta “Scontrini, racconti in forma di acquisto”. Ha scritto su Linus e il suo nuovo libro uscirà nel 2012 per I tipi di Einaudi Stile Libero. “I MIEI MIGLIORI AMICI IMMAGINARI” è il suo primo disco.

 

“Valerio Millefoglie” è su www.valeriomillefoglie.com 

www.facebook.it e www.youtube.com/valeriomillefoglie

 

“Bronz” (a parte i genitori, a memoria d'uomo pare che nessuno l'abbia mai chiamato Alessandro) è cultore di cinema: sacro il quartetto Walter Matthau/Vincent Price/Cary Grant/Peter Sellers. Gran appassionato di musica e Dylaniano fin dalla tenera età, ritiene degni di rispetto quasi esclusivamente...