HOUSE OF SHAKIRA - HoS - Lion Music - 2012

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica


Formazione rinnovata per gli House Of Shakira e con ottime novità; ebbene, si la band scandinava si  presenta con un nuovo vocalist il talentuoso Andreas Novak (in passato solista e con i Mind’s Eye) e con una nuova sezione ritmica, al secolo Basse Blyberg (basso) e Martin Larsson (batteria) il tutto, per lanciare questo “HoS”, sempre più in alto nelle vette del rock melodico.


“Brick Wail Falling” è un opener coi fiocchi, degna dei migliori House Of Shakira ma con inserti rock prog che non mancheranno di infiammare più di un fans; stessa cosa con la pesantezza quasi hard heavy di “Changes In Mind”, che mette in bella mostra le doti dei nuovi entrati non che, un Mats Hallstensson alla chitarra, davvero sopra le righe. Non ci vuole molto per trovare già uno dei picchi del cd e “Carry My Load” ne è la prova; un brano giocato su chitarre rock graffianti e un cantato fresco e coinvolgente, che lascerà il segno e che vi ritroverete a cantare sotto la doccia, ve lo assicuro.


La melodia la fa da padrona in “Fractions Of Love”, (altra chicca assoluta) un brano a cavallo tra il Bryan Adams di fine anni ’80 e  crete cose dei Def Leppard; strepitosa! Ma la corsa non finisce qui, perché la magia si ripresenta sotto forma di “Midnight Hunger”, (dal coro spettacolare!)”Endless Night” e “All Aboard” (uno dei brani più belli di sempre per gli HOS) brani che emozionano e rimangono in mente fin dal primo istante. Rispetto al passato la band punta maggiormente sull’impatto melodia coro e la formula è vincente e, anche se presto, penso che ritroveremo questo “HoS” nelle fila degli album di spicco di questo 2012 appena iniziato. Finale in crescendo con la delicata ballad “Lost In Transition,” seguita dalla rock “Out Of My Head”, che sigilla un grandissimo ritorno per gli House Of Shakira. Da avere assolutamente!

MOMENTO D’ESTASI:;   la tripletta da podio “Carry My Load” “Midnight Hunger” e “All Aboatd!”.
COLPO DI SONNO:   nessuno…albumone!

Massimo
Agliardi