Guns n Roses: Slash mette la parole fine ai vecchi screzi.

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

I Guns N' Roses faranno di nuovo la storia, stavolta entrando a pieno diritto nella Rock And Roll Hall Of Fame il 14 aprile 2012 durante la 27esima cerimonia annuale che si terrà a Cleveland, in Ohio, e celebrata nella Rock And Roll Hall Of Fame And Museum. Ma quello che più ha sorpreso in questi giorni è stato l'atteggiamento del chitarrista Saul Hudson, in arte Slash, che rivolgendosi direttamente all'ex collega Axl Rose dichiara che tra i due non c'è mai stato alcun rancore, e che queste storie montate devono essere messo presto a tacere. Forse, per un eventuale reunion della formazione originale? Mai come in questo momento, la prospettiva sembra essere così realistica. Ecco cosa dichiara Slash in una recente intervista ad Esquire:

"Quando guardo i filmati relativi ai Guns N' Roses, vedo quella fottuta brama, quell'atteggiamento unico. Non potevi permetterti di scherzare con quei cinque ragazzi. Era così crudo, vero. Era una cosa difficile ma piena di bramosia che lentamente si andava a costruire, schietta come qualsiasi cosa puramente rock 'n' roll che mi sia capitato di ascoltare e ne vado molto orgoglioso. Non è certo una cosa che puoi trovare in giro. In un momento, sei arrivato e per quello, non ci sono parole."

L'artista continua: "La rottura tra me e Axl è stata una cosa tranquilla, ma ci fu tanto rumore attorno a questa divisione, e sul fatto che saremmo tornati assieme, che si è finiti col costruire questa mostruosità mediatica che ha portato a una specie di animosità, che per me non è mai stato il punto focale della situazione. Nessuno di noi ha mai voluto saltare alla gola dell'altro, per nessuna ragione. A questo punto, sto cercando di mettere la cosa a tacere, ecco perché evito di parlarne".

 

Massimo
Agliardi