Gran finale con Caparezza all'Auditorium per " LA PUGLIA SUONA BENE"

Miniatura
Musica

La stagione della Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica è ripartita con la rassegna “La Puglia Suona Bene”, una tre giorni dedicata ai ritmi e ai suoni provenienti dal tacco d’Italia realizzata in collaborazione con Puglia Sounds. Terra di contaminazioni e punto di incontro delle più diverse influenze culturali, la Puglia ospita e promuove da anni molte tra le più ricche e innovative realtà musicali, da quelle ispirate al tradizionale repertorio della taranta a quelle legate alle tendenze contemporanee. La cavea, adornata per l’occasione con un allestimento pensato ad hoc, con tanto di suggestive luminarie come per una festa di paese, ha ospitato il meglio della scena pugliese. Il gran finale di stasera è in Sala Santa Cecilia con il concerto di Caparezza, aperto dal giovane Antonello Papagni e K.I.D.

Per tre serate il pubblico è stato invitato a ballare e a partecipare a questa esplosione di suoni, luci e colori, lasciandosi coinvolgere nella sarabanda. Grande successo il giorno di apertura per i Radiodervish e gli Officina Zoè. Nabil ha incantato il pubblico con la sua voce poetica, trascinando sguardi emozionati tra le sonorità acustiche dei loro successi come “Le Lions”, “L’esigenza”, “Centro del Mundo”, “Due Soli”, senza dimenticare i loro omaggi ad uno dei più importanti rappresentanti del Salento nella musica, il cantautore Domenico Modugno, con il  riarrangiamento per due dei pezzi musicali più belli dell’autore “Tu si na cosa grande” e Amara terra mia”. Hanno fatto vivere una Notte della Taranta nella capitale invece gli Officina Zoè e le pizziche più belle come “Santu Paulu”, “Don Pizzica” e “Pizzicarella” che hanno trascinato il pubblico in ronde, tamburella tori improvvisati e tarantati di musica.

Romana de’ Roma – e ne va fiera: Maria Domenica (o come la chiamavano tutti, Mary) è da sempre amante dello spettacolo. Dopo un master in comunicazione, decide di dedicarsi alla scrittura. nel 2006 inizia quindi a scribacchiare di cinema approfondendo negli anni anche musica e teatro. Curiosa per...