FROZEN RAIN - Ahead Of Time - Avenue Of Allies Music - 2012

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

Quattro anni son passati, dal debutto discografico dei belga Frozen Rain e questi ragazzi non son stati certo con le mani in mano; forti di un grande vocalist come Carsten Schulz (Evidence One e Domain) e di un chitarrista eccezionale come Rick Priem, i Frozen Rain con questo nuovo “Ahead Of Time”, son pronti a fare un balzo in avanti nella loro scalata verso il successo.


In console di produzione un “guru” come Dennis Ward (Unisonic, Pink Cream 69 ecc..) e un mixing affidato al “nostro” Alessandro Del Vecchio, (Edge Of Forever, Eden’s Curse e Lionville) son carte in regola per esaltare ancora di più la formula musicale di questo sestetto; il sound è un pomp aor di chiara scuola ’80, con punti di riferimento i vari Shy, Fm e certe cose del Giuffria del primo album ma il tutto, sorretto da una base hard rock di matrice americana (Bon Jovi in primis) che rende brani come “Forever” o “Breakin’ Out”, delle future gemme in sede live. Rispetto al debutto, la band punta molto di più sulle tastiere e sulla coralità e un brano come “We’re Gonna Rock”, ne è un manifesto perfetto, tra cori in primo piano graffianti melodie e chitarra e tastiera che creano fraseggi davvero avvincenti e degni di nota. Semplicemente perfetta e ruffiana quanto basta, per esaltare (soprattutto un mio caro amico..) le platee la doppietta “Ahead Of Time” e “The Last Dance Ain’t Over”, un mix di Dalton, Treat e Europe cosi come la molto Bonjoviana “Not At Home”, altra chicca di questo “Ahead Of Time”
Chiudono in grande stile “The Way That You”  e “Voodoo Party”, due brani che non fanno altro che esaltare ancora di più una delle uscite aor/melodic rock di punta di questo inizio 2012; teneteli d’occhio questi Frozen Rain ci scommetto che ne risentiremo ancora parlare! Complimenti ragazzi.

MOMENTO D’ESTASI:   da urlo la doppietta “Ahead Of Time e “The Last dance Ain’t Over” da sole valgono il cd.
COLPO DI SONNO:   assolutamente nessuno.

Massimo
Agliardi