FERGIE FREDERIKSEN - Happiness Is The Road - Frontiers Rec. - 2011

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

Dopo uno sfortunato periodo di malattia (Fergie aveva riscontrato l'Epatite C e dopo anni incerti, ora è tornato quasi in forma) torna a farsi sentire, il talentuso singer Fergie Frederiksen (storico cantante dei Toto di "Isolation") con questo nuovo "Happiuness Is The Rod", un album che sprigiona energia e grande hard rock melodico da ogni poro; accompagnato, in quest'avventura, da un manipolo di personaggi del calibro di Dennis Ward, (Place Vendome, Pink Cream 69, Khymera, House Of Lords ecc..) Dirk Bruinenberg, (Elegy) Erik Ragno (Ramos/Hugo) e il supporto in sogwriting di Jim Peterik, Mark Baker e Dennis Ward, il bravo Fergie sforna un gioiello di aor che arriverà di diritto, nelle sfere più alte dei "disconi" di questo 2011.

"Angel (Mirror To Your Soul)", esplode con una carica invidiabile ai migliori Elegy rock, con spruzzate di Khymera cosi' come "Elaine", dal sapore alla Toto ma con un riffing di chitarra davvero hard rock, che non può non ricordare i giovani Eclipse o i Wet. Una partenza a razzo che prosegue con la riproposizione di "First To Cry" (già apparsa su "Big Money") degli House Of Lords, che cantata da Fergie, non perde neanche un grammo della sua bellezza cosi' come la pomposa e intensa "Follow Your Heart", tempo slow e malinconico con una coralità davvero superba.

Sale in cattedra la melodia cara a Jim Peterik e ai sui Pride Of Lions/Survivor con "Happiness Is The Road" di diritto, uno dei brani più belli del cd insieme alla coppia "I Still Believe In Love" "Lyin Eyes", formano un trittico senza tempo, capace di rapire l'ascoltatore in linee melodiche di rara bellezza. Un album intenso che parla di vita, d'amore, di sofferenza, di lotta per la vita ma che dona tanto coraggio e voglia di vivere e che ha fatto tornare a sorridere e a cantare, questo grandissimo vocalist. C'è ancora il tempo di emozionarci con "Writings On The Wall" (alla Pride Of Lions) e soprattutto con la bellissima "The Future Ain't What It Used To Be", altro apice assoluto di questo lavoro da TOP, per il bravo Fergie. Bentornato di cuore!

MOMENTO D'ESTASI:   splendide "Happiness Is The Road" e "The Future Ain't What It Used To Be" senza tralasciare la riedizione di "Fist To Cry" sempre spettacolare anche cantata dal maestroi Fergie!

COLPO DI SONNO:   impossibile..quando la classe è cosi' elevata!

 

Massimo
Agliardi