Arsenico: il nuovo album E' Questo che siamo

Miniatura
Musica

A tre anni da Esistono Distanze, la band torinese Arsenico pubblica il nuovo e attesissimo album E’ questo che siamo, un sorprendente disco rock in tutto e per tutto, rifinito ed elaborato con sincera crescita e impegno. Dieci tracce che raccontano lo spaccato di una quotidianità condivisa che non fa solo sorridere, ma è anche una sfida per chi si batte per un futuro migliore, riversando in musica le esperienze e le emozioni della vita, fatta di lavori normali, paure, imprevisti e cambiamenti.

Emozioni che vengono amplificate nel gioco bello e pericoloso di avere una band rock.L’esordio degli Arsenico è avvenuto con l’album Nottide nel 2001, e dieci anni più tardi la stessa energia ha dato origine a questo disco profondamente diverso dai precedenti. Si sentono i trent’anni, e si sente la maturità che cresce insieme ad un suono fresco e nuovo: una sorpresa, come guardarsi allo specchio e scoprire di colpo di non essere più ragazzini. Del punk hardcore è rimasta l’energia esplosiva di ogni concerto live, mentre il corposo sound che identifica il gruppo oggi, è una chiara risposta indipendente e vivace al cantautorato italiano contemporaneo.

E’ questo che siamo è stato concepito come un flusso di immagini che si articolano intorno a testi e armonia: i testi usano un linguaggio a volte diretto, a volte simbolico, ed il tutto si compone come un film, una pellicola da guardare ad occhi chiusi. Il mood del disco è rappresentato in pieno dalla scelta del titolo, una citazione autorizzata di Fuoco Fatuo dei Massimo Volume. Con un pizzico di presunzione, E’ questo che siamo vuole rappresentare un filo conduttore con la scena indipendente italiana degli anni ’90, di cui i componenti del gruppo si sentono i fratelli minori.

Gli Arsenico di oggi sono un gruppo rock. Non c’è nient’altro da aggiungere. Tranne che quando si pensa ad un gruppo rock ci si immagina persone un po’ annoiate dalla vita, tendenzialmente dedite a narcisismi vari, che vanno a letto la mattina presto, che abusano di vizi ed abitudini malsane. Invece gli Arsenico farebbero volentieri tutto questo ma siamo nel 2011, c’è la crisi, e di solito devono lavorare. Quattro ragazzi che si sono conosciuti tra i banchi di scuola e che ora sono diventati adulti consapevoli di quanta gavetta hanno fatto in questi anni, macinando chilometri in furgone e suonando ovunque, in Italia e all’estero. Quindi, se si escludono i vizi e le abitudini malsane, non sono diversi dal vicino di casa, dalla commessa del negozio all’angolo, dal postino, dal  capo in ufficio. Però suonano. Per Fabio, Marco, Roberto e Daniele, suonare è un modo per essere, per dire qualcosa e dirlo nel modo più congeniale e diretto, dandosi da fare per coinvolgere il pubblico e cambiare nel piccolo le cose che non vanno. Banditi i populismi, gli Arsenico amano fare ciò che fanno e lo fanno bene: è la loro piccola rivoluzione.

Gli Arsenico sono:

Fabio Valente – voce e chitarra
Daniele Turi - batteria
Roberto Garaffa – basso e cori
Marco Libanore – chitarra e cori

Discografia:

Album
Nottide, (2001)
Forti di Incomprensioni Instabili (2004)
Esistono distanze (2008)
E’questo che siamo (2012)

E.P.
Arsenico (2008)
 

E’ questo che siamo
Produzione artistica: Arsenico
Casa Discografica: La Voce del Gregge
Edizioni: New Label Model
Distribuzione: La Voce del Gregge / Opificio Zero
Registrato presso Gulp Recording Studio di Marco “Cipo” Calliari

Release: 14 febbraio 2012

CORSI: Dal 2000 al 2002 ho frequentato il Laboratorio Permanente della scuola di recitazione Campo Teatrale di Milano, tenuto da Gianluca Stetur e Ombretta Nai. Dal 1998 al 2000, ho frequentato i 2 anni del corso di recitazione presso Quelli di Grock. L?insegnante del 1° anno è stato Gaddo Bagnoli,...