ANGELINE - Disconnected - Avenue Of Allies - 2011

Massimo
Agliardi
Miniatura
Musica

Prendete un pò di Dokken ('80 era) e mischiarteli sapientemente, con un pizzico di aor made in Sweden (Street Talk e Treat) e finite con una dose di melodia, cara ai Vanden Plas del debutto "Colour Temple" e avrete gli Angeline; ebbene si credetemi, non avrei scommesso su questi ragazzi svedesi e invece, questo secondo lavoro "Disconneceted", si è rivelato una vera bomba.

Un roccioso e melodico hard rock a tinte aor, dove la melodia e la coralità, la fanno da padrone ma il tutto senza mai diventare noioso, ripetitivo o fine a se stesso; già dall'opener "When The Lights Go Down", capiamo subito che non ci troviamo difronte a una semplice rock band e quelle linee vocali care a i Vanden Plas, sembrano dirci che durante tutto l'ascolto, troveremo delle vere sorprese. E allora lasciamoci travolgere dalle rock "Take A Little Time" e "I Had Enough," prima che la power ballad "Found", faccia da ponte tra i Jaded Heart di "IV" e i Gotthard più morbidi.

Un album che mi ha convinto davvero fino in fondo e non nascondo che, su un brano come "In Times Like These", mi son esaltato davvero tanto; a volte non serve inventare chissà che cosa, per fare un grande album, basta credere in se stessi e suonare ciò che si ama di più; questo gli Angeline, lo sanno e come e "Disconnected" ne è la prova..up the scandinavian rock!

MOMENTO D'ESTASI:   la tripletta perfetta "Take A Little Time" "Found" e "In Times Like These"

COLPO DI SONNO:   assolutamente nessuno.

Massimo
Agliardi