Lirica

L’Ente Luglio Musicale Trapanese porta l'”Aida” in Tunisia

“Mediterranean Opera Houses”, un'innovativa collaborazione tra il Théâtre de l’Opèra de Tunis e l’Ente musicale siciliano. Primo frutto, una “Aida” concepita in Italia ed esportata in Tunisia

Il Direttore artistico Giovanni De Santis
Il Direttore artistico Giovanni De Santis

”Questo progetto di cooperazione culturale transfrontaliera ha un altissimo valore simbolico, sia sotto il profilo sociale sia per quello culturale”. Così Giovanni De Santis, direttore artistico dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, ha annunciato nella conferenza stampa tenutasi a Tunisi – alla quale hanno partecipato anche il Ministro degli affari culturali Mohamed Zine El Abidine e il nostro ambasciatore Lorenzo Fanara - l'imminente rappresentazione in Tunisia dell'opera Aida.

Il capolavoro verdiano sarà infatti portato in scena in due distinte ambientazioni storiche di grande attrattiva: il 30 giugno all’Anfiteatro di El Jem e il 5 luglio all’Anfiteatro di Cartagine.



Un allestimento frutto di intensa collaborazione tra le due sponde

All'operazione contribuiscono molte istituzioni governative e culturali tunisine, fra cui il Festival International de Carthage ed il Festival International de Musique Synfonique d'El Jem.
L’Ente Luglio Musicale Trapanese si è assunto l'impegno dell'allestimento e della messa in scena dell'opera, trasportando sull'opposta sponda del Mediterraneo anche il personale tecnico. Nonché la sua Orchestra ed il suo Coro, che si affiancheranno all'Orchestre et Choeur de l'Opéra de Tunis, ed all'Orchestre Symphonique Tunisienne.

La direzione musicale starà nelle mani di Andrea Certa, la regia in quelle di Raffaele Di Florio; scene e costumi di Lucia Imperato. Protagonisti principali Maite Alberola (Aida), Daniela Diakova (Amneris), Dario Prola (Radames), Giuseppe Garra (Amonasro).


 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua