Classica

Attesa star internazionale a Dobbiaco per le Settimane Musicali Mahleriane 2018

A Dobbiaco, tornano puntuali le Settimane Musicali Gustav Mahler di luglio, con un'appendice a fine agosto per la mastodontica “Ottava Sinfonia” del compositore austro-boemo.

MIAGI Youth Orchestra
MIAGI Youth Orchestra

Prenderanno il via con un concerto “pre festival” del 4 luglio le Settimane Musicali Gustav Mahler, edizione 2018, ospitate come di consueto all'Euregio Centro Culturale di Dobbiaco. Serata da non perdere, animata dalla St. Peter’s Chamber Orchestra Oxford diretta da John Warner, con brani di Mendelssohn, Brahms e la Quarta Sinfonia di Mahler. Ma l'apertura ufficiale avverrà il 14 luglio, quando la MIAGI Youth Orchestra, formazione giovanile multietnica voluta da Nelson Mandela (MIAGI è l'acronimo di Music Is A Great Investment) arriverà qui nell'ambito della tournée europea sotto la guida di Duncan Ward. Mahler/Britten, Bernstein e Stravinski in locandina.

Una sfilata di compagini orchestrali

Una settimana dopo, il 22 luglio, sarà la volta della Bundesjugendorchester, altra formazione junior. Diretta da Mario Venzago, presenterà brani di Hindemith e Messiaen; alla cantante Gerhild Romberger interpretare i Kindertotenlieder di Mahler. Una serata interamente brahmsiana vedrà il 27 impegnata l’Accademia Gustav Mahler Bolzano, diretta dal giovane direttore israeliano Lahav Shani.

Il 28 si esibiranno i ragazzi della Euregio-Jugendblasorchester – ampia formazione di fiati austriaci e italiani – con un programma molto variegato. Il festival mahleriano si chiuderà il 30, allorché l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento diretta da Juraj Valčuha eseguirà la Sesta Sinfonia di Mahler. Ma in mezzo c'è molto altro.



Thomas Hampson

Una star mondiale torna a Dobbiaco

Un tour de force di concerti consecutivi, dal 15 al 21 luglio, sarà dedicato alla musica da camera, e verrà aperto dal duo formato da Francesca Dego al violino e Francesca Leonardi al piano. Una serata liederistica di grande interesse registrerà il 16 la presenza di Thomas Hampson accompagnato al pianoforte da Wolfgang Rieger: il baritono statunitense – che venne a Dobbiaco nel lontano 1986, agli inizi della sua carriera, eseguirà brani di Berg, Mahler, Schönberg. Nei giorni seguenti si avvicenderanno il Quartetto Notos, l'Ensamble Chromoson (con prime assolute di giovani autori contemporanei), il Quartetto Van Kuijk.
Chiude la serie l'arrivo di una star nascente, il pianista polacco-canadese Jan Lisiecki.

Un imperdibile evento, un po' più in là

Ci sarà anche un prezioso evento “post-festival”, in coproduzione con Alto Adige Festival e Musica Estate Pusteria: l'esecuzione il 25 agosto, al Palaghiaccio di Dobbiaco, della colossale Ottava Sinfonia di Gustav Mahler, detta “dei Mille” in riferimento all'esorbitante numero di esecutori.

Sul palco orchestra e coro della Musikakademie der Studienstiftung des Deutschen Volkes, più una folta rappresentanza di formazioni corali sud-tirolesi e bavaresi. La direzione starà nelle mani di Martin Wettges.

 

Gilberto Mion

  Redattore

Studi ad indirizzo classico. Già collaboratore del quotidiano Il Gazzettino, della rivista Pagine Venete e di altre testate regionali, ha&n...

>> continua