Arte fuori dal palco

La prima tra le biografie di Mozart esce in edizione italiana

Anche chi non conosce il tedesco può ora leggere la prima, grande biografia dedicata a Mozart, scritta da chi ne sposò la vedova, apparsa nel 1826 a Lipsia e mai prima tradotta in italiano.

Biografia di Wolgang Amadeus Mozart
Biografia di Wolgang Amadeus Mozart

Mancava, eh sì, mancava proprio la traduzione italiana della Biografia di Wolgang Amadeus Mozart scritta da Georg Nikolaus Nissen (1761–1826). Pubblicata più volte in tedesco - dopo la prima edizione postuma del 1828, si sono succedute quella aggiornata del 1849, l'anastatica del 1964, la critica del 2010 -da tempo immemore disponibile in francese (Garnier, 1869)- non era mai stata pubblicata in inglese, né in italiano. Vuoto al quale pone ora rimedio Zecchini Editore mandando in stampa questa esemplare edizione critica a cura di Marco Murara.

Una pubblicazione fondamentale sul mondo mozartiano

Ma perché questa biografia ha tanta importanza? Nissen, diplomatico e scrittore danese, è stato il secondo marito di Costanze Weber, la vedova del grande Mozart. La conobbe nel 1797, avviando un rapporto di convivenza che sfociò nelle nozze celebrate nel 1809, e che terminò con la sua morte, mentre Costanze gli sopravvisse sino al 1842.

La biografia da lui redatta è un fondamentale caposaldo della bibliografia dedicata al genio salisburghese, e non solo per la completezza e le vaste dimensioni. Nissen poté infatti attingere a documenti basilari, quali le numerose lettere in possesso di Costanze e di Nannerl Mozart; e ad una quantità di informazioni di prima mano, essendo ancora viventi nel periodo di stesura -cioè dal 1823 alla morte- molti testimoni diretti della vita e della carriera di Mozart. Primo fra tutti, ovviamente, proprio Costanze. Alla morte il suo lavoro era però incompleto, e fu portato a termine da J. H. Feuerstein e Gaspare Spontini; e poi stampato nel 1828 da Breitkopf & Härtel. Editore che stava da tempo pubblicando i manoscritti mozartiani in possesso di Costanze.


Wolgang Amadeus Mozart


Scoprire un Mozart di prima mano

Fonte primaria e prodiga di notizie – ancorché non esente da imprecisioni ed errori – l'ampio lavoro di Nissen trovò perciò impiego in ogni testo successivo su Mozart. Ed è tutt'ora di godibile lettura, permettendo all'appassionato di conoscere ancor meglio l'opera del Salisburghese, valutando le opinioni che allora si avevano di lui.

L'intervento di Marco Murara è meticoloso e preziosissimo, perché nelle estese note a piè di pagina fornisce al lettore una quantità di informazioni che integrano - e quando serve correggono - il testo originale. Questa meritoria pubblicazione, per inciso, fa seguito a quella del monumentale Tutte le lettere di Mozart (2011, sempre a sua cura) e de Il diario di Nannerl Mozart (2016, curato da Olimpio Cescatti). Imprese ambiziose per le quali siamo grati a Zecchini Editore.

 

Gilberto Mion

Autore:

Gilberto Mion

REDATTORE