Arte fuori dal palco

Giorgio Caproni alla ribalta

Caproni agli esami di Maturità 2017, ma Ruggero Cappuccio l'aveva scelto molto prima.

Giorgio Caproni alla ribalta

maturandi di tutta Italia si sono trovati a confrontarsi con Giorgio Caproni (1912-1990), tra i cardini della poesia novecentesca, ed a Villa Pignatelli sono stati programmati proprio i versi del poeta livornese per il Napoli Teatro Festival.

Caproni alla Maturità 2017

Fra le consegne della prova d'italiano di quest'anno, quella di letteratura verteva sulla poesia Versicoli quasi ecologici della raccolta postuma Res amissa (1991); un componimento in settenari variamente rimati e assonanzati che rispecchia l'ultima parte della poetica di Caproni e che guarda con amaro disincanto la realtà delle cose pur conservando tratti stilistici tipici degli esordi che rimandano al macchiaiolo pascoliano.

Coincidenze fra scuola e teatro

Nello stesso giorno della maturità, l'attore Andrea Renzi ha letto Caproni in occasione della jam session durante l'evento Piccola tribù delle lingue italiche nella rassegna di letteratura Io e tu del NTF 2017 tra le scelte vagliate da Ruggero Cappuccio, direttore editoriale del festival, il caso o la predilezione ci ha messo lo zampino. Questo testimonia come un poeta come Caproni, oltre che l'attenzione della critica, attira una riflessione sempre attuale, che lo inscrive nel solco degli alti modelli di poesia contemporanea.

 

Salvatore Di Marzo

Autore:

Salvatore Di Marzo

REDATTORE