Roma Fringe Festival - 2015

Roma Fringe Festival - 2015

Notizie, interviste ai protagonisti e recensioni degli spettacoli del Festival. Dal 30 maggio al 5 luglio 2015


Roma Fringe Festival 2015: tutti i premi della IV edizione

37 giorni di teatro, 82 spettacoli in concorso, 14 eventi speciali, 5 ospiti internazionali, oltre 500 tra artisti e artiste di nazionalità italiana, europea e americana per un totale di oltre 330 repliche.

Roma Fringe 2015: 'Que solo quiero despertarte', risvegliamoci con la danza

Una coreografia personale e intimista ispirata ai desaparecidos argentini e alle Madres de Plaza De Mayo.

Roma Fringe festival 2015: un 'Bignè' un po' vuoto di contenuti.

Una messinscena tutta concentrata sulla performatività piuttosto che sul discorso che tramite essa si sta approntando.

Roma Fringe Festival 2015: 'Barrique' o sull'essere donna

Un testo portato in scena con sorprendente soavità, con una leggerezza del corpo, dell'interpretazione, dell'intenzione e della persona.

Roma Fringe Fest 2015 'Condannato a morte', una piacevole sorpresa!

Uno spettacolo notevole, con un interprete che sa tenere banco con la sua sola presenza umana.

Roma Fringe Fest 2015 'Point of View' una commedia maschilista?

Un racconto sui rapporti amorosi tra uomo e donna che insiste su certe nevrosi femminili facendo del personaggio maschile una vittima del "femminino" tradendo un maschilismo sotterraneo.

Roma Fringe Festival 2015 in scena XENOFILIA semifinalista al Premio Scenario

Andrà in scena sul palco B nei giorni 21, il 22 e il 25 Giugno lo spettacolo "Xenofilia", semifinalista al Premio Scenario 2015, scritto e interpretato da Lorenzo Guerrieri, con Eleonora Gusmano e la regia di Lorenzo Ciambrelli.

Roma Fringe Festival 2015. 'Cute', l'arte coreutica approda al Fringe

Uno spettacolo originale, elegante, magnificamente concepito ed eseguito, che costituisce per chi ha la fortuna di assistervi, un'esperienza visivo uditiva di rara intensità comunicando direttamente con l'inconscio individuale degli spettatori e delle spettatrici.

Roma Fringe Festival 2015 'Scompaio' una bella idea non sviluppata come meritava

Un testo ben concepito ma non drammaturgicamente sviluppato come le sue potenzialità avrebbero permesso.

Roma Fringe Festival 2015: 'Buonanotte, tesoro!' all'insegna della prevedibilità

Una piéce che lascia il pubblico con l'impressione di avere assistito a un insieme privo di una vera uniformità.

Roma Fringe Festival 2015: un 'Giardino' poco rigoglioso

Un esercizio di stile dove violenza e sesso non acquistano nessun significato svuotando i personaggi del dramma di Sarah Kane da cui è tratto di ogni spessore e portato simbolico.

Roma Fringe Fest 2015: 'Ammazzali' un testo non all'altezza della messinscena

Una narrazione a enigma che indulge troppo su se stessa rimanendo irrisolta.

Roma Fringe Festival: 'Vaghe donne' la semplice lettura non basta

La lettura di Boccaccio non diventa mai occasione di ragionare sui ruoli dell'uomo e della donna nella società boccaccesca o in quella contemporanea, rimanendo un mero esercizio didascalico.

Roma Fringe Fest 2015 'Cara Utopia' un'elegia che non si fa mai politica

Claudia Crisafio interpreta la settantacinquenne Pasqualina con una sensibilità e una bravura esemplari riuscendo da sola a sostenere un testo al quale manca forse un vero punto di vista storico.