Corso

Teatro Orione Roma: corso di teatro per attori

Teatro Orione di Roma
Teatro Orione di Roma

Il corso per attori professionisti è rivolto a tutti gli allievi già diplomati o laureati nelle scuole di recitazione Teatrale, Cinematografica e di Musical, che abbiano voglia di continuare a migliorarsi e perfezionarsi confrontandosi con altri colleghi e insegnanti con esperienze e studi diversi. Si affronteranno percorsi emotivi al fine di conoscere in maniera più profonda se stessi e per poter sfruttare al meglio le proprie forze e debolezze al servizio della sceneggiatura e soprattutto del personaggio, con i suoi “bisogni”, “momenti privati” ed “errori tragici”, con l’obiettivo di affrontare una recitazione più vera e naturale, senza affettazioni, artifizi e manierismi.
Si studieranno testi teatrali e cinematografici come: “Closer” di Patrick Marber, “Revolutionary Road” di Richard Yates, “Un tram che si chiama desiderio” di Tennessee Williams, “Il lato positivo” di Matthew Quick e molti altri, dall’analisi del testo alla psicologia dei personaggi. Verranno dedicate diverse ore all’approfondimento della storia del Teatro, necessarie al percorso formativo di ogni attore.
Attraverso il supporto di una psicologa ci sarà la possibilità di entrare in maniera minuziosa nelle mille sfumature della personalità umana che questo lavoro può chiedere di interpretare. Fondamentale per ogni attore sarà il training fisico per tenere il proprio corpo/strumento attivo, vibrante e recettivo.
All’interno del corso ci saranno dei seminari intensivi con professionisti del settore che spazieranno dalla commedia dell’arte al canto, fino alla massima intimità della recitazione. Sarà inoltre data la possibilità di inserimento nei vari progetti e produzioni del Nuovo Teatro Orione.

Docenti

Igor Petrotto si diploma presso il L.I.M. nel 2008 e negli anni successivi incrementa le sue conoscenze attoriali attraverso seminari intesivi presso l’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico e con personaggi di spicco del panorama nazionale come Lina Wertmuller. A New York acquisisce nuovi metodi di insegnamento e capacità attoriali grazie ai workshop “Permission Playground” e “The Lab New York”, a cura di Jordan Bayne. Per ben due volte condivide il palcoscenico con Enrico Montesano, accompagnandolo in tournè con “Il Marchese del Grillo” e “C’è Qualche Cosa In Te”. Con lo spettacolo “A Sciuquè” in cui è co-protagonista trionfa al Fringe Festival di Roma nel 2017. Recentemente ha interpretato Bastien nel musical “Lady Oscar”.

Carlo Oldani ricopre la carica di direttore artistico del Nuovo Teatro Orione dal 2016. Ha iniziato il suo percorso artistico affiancando in numerose produzioni il regista Marco Mattolini, il quale gli ha permesso di lavorare con attori del calibro di Roberto Herlitzka e Valeria Valeri, alternandosi tra Teatro Brancaccio, Sistina e Parioli. Assistendo sin dall’inizio a grandi produzioni si è poi cimentato nella scrittura, collaborando con Gianluca Ferrato per lo spettacolo “La cena dei lupi”. Nasce successivamente un sodalizio registico con il giornalista e scrittore Leonardo Jattarelli, con il quale si impegna in diversi progetti arrivando a partecipare al Fringe Festival di Roma. In veste di produttore e regista porta in scena “Catilina”, scritto dal Claudio R. Politi, co-direttore del Nuovo Teatro Orione, palcoscenico sul quale realizza numerosi progetti come la rassegna di corti teatrali per la sensibilizzazione sulle patologie mentali “Corti da legare”. Tra le ultime fatiche “Un Natale da favola”, di cui è autore e regista, spettacolo/concerto con Beatrice Baldaccini e Claudio Zanelli, accompagnati dal Grifoncoro e L’Orchestra giovanile di Roma.

Claudio Romano Politi si laurea in Filosofia e successivamente si diploma in management e gestione delle risorse umane. Dal 2016 è co-direttore, assieme a Carlo Oldani, del Nuovo Teatro Orione. Da sempre amante della scrittura, coltiva ininterrottamente questa sua passione e porta a termine diversi lavori teatrali, fra cui “Catilina”, di cui è anche produttore, e gli spettacoli della rassegna “Corti da legare”. Lavora da direttore amministratore. Scrive poesie.

Federica Sorino consegue la laurea magistrale in “Psicologia della salute, clinica e di comunità” e successivamente si specializza in Psicologia Giuridica Forense. È fondatrice e presidentessa dell’Associazione “Corti da legare”, nonché ideatrice e organizzatrice dell’omonima rassegna teatrale. Esperta in dipendenze comportamentali, collabora con la “Società italiana di intervento Patologie Compulsive” (SiiPac) nel ruolo di co-conduttrice di gruppi terapeutici e informativi. Appassionatasi all’dea del teatro quale veicolo per eccellenza di comunicazione emotiva, ha trovato nel Nuovo Teatro Orione un luogo dove portare avanti il proprio progetto di sensibilizzazione al mondo dei disturbi mentali.

INFORMAZIONI
Cadenza. Il lunedì - 1 volta a settimana dalle 15:30 alle 18:30 (3h)
Durata. 8 mesi - 2 quadrimestri (Ottobre/Gennaio e Febbraio/Maggio)
Modalità di accesso. Provino per accedere (max 8 unità)
Dove. Nuovo Teatro Orione
Costo. € 150,00 + IVA al mese. Pacchetto quadrimestre: € 520,00 + IVA. Pacchetto annuale: € 1.000,00 + IVA

Per candidarsi bisogna inviare il proprio curriculum con tutti i recapiti telefonici entro il 27 settembre 2018. info@teatrorione.it - http://teatroorione.it - 06 77 20 69 60.